Bugatti viaggia a 400 km/h in autostrada: polizia impotente (VIDEO)

Una Bugatti Chiron è schizzata ad oltre 400 km/h su un’autostrada tedesca. Il video della vettura è diventato virale.

La Bugatti Chiron è tra le vetture più veloci al mondo. L’erede della Veyron, presenta la carrozzeria ed il telaio completamente in fibra di carbonio, le sospensioni sono indipendenti e la trazione è integrale permanente. Un gioiello di tecnologia, presentato in occasione del Salone dell’automobile di Ginevra il primo marzo del 2016. La hypercar è la massima espressione del lusso, costando un prezzo di 2,4 milioni di euro. Una vettura pensata per pochi, esattamente come tutte le altre Bugatti prodotte dal 1909 ad oggi. Il fondatore, tra l’altro, era un italiano che iniziò a fabbricare vetture a Molsheim, un comune francese di 10.000 abitanti nel dipartimento del Basso Reno.

Dal 1988 la Bugatti è in mano al gruppo tedesco della Volkswagen che ha puntato a rendere ancora più impressionanti le vetture francesi. La Chiron presenta una potenza massima di 1500 CV (1103 kW), il 50% in più della versione base della Veyron, per una potenza specifica di circa 187,5 CV/litro, con una coppia massima di 1600 Nm a partire da 2000 giri/min. La trazione è integrale, mentre il cambio è a doppia frizione DSG a 7 rapporti. Tutto questo si traduce in un’accelerazione mostruosa, da 0 a 100 km/h in soli 2,4 secondi, lo 0 a 200 km/h avviene in 6,1 secondi, mentre lo 0 a 300 km/h in 13,6 secondi. Non è finita qui perché l’hypercar francese copre lo 0 a 400 km/h in 32,5 secondi. La Chiron non si limita a toccare i 400 km/h perché può anche andare oltre, inserendo una seconda chiave nell’apposito spazio sul tunnel centrale, al fine di attivare i parametri elettronici che consentono di toccare i 420 km/h.

Un dato, assolutamente, impressionante, così come il consumo della vettura. Alla velocità massima, il serbatoio del carburante da 100 litri di capacità si svuota in appena 8 minuti. Il consumo medio è di 190 l/100 km e con emissioni di CO2 pari a 4,5 kg per ogni km percorso. Non farà la felicità della nota attivista Greta Thunberg, ma le immagini che vedrete in basso vi faranno drizzare i capelli se siete dei petrolhead. Secondo delle simulazioni, se l’automobilista non dovesse tutelare il suo bene prezioso, la Chiron potrebbe anche arrivare a 500 km/h ma potrebbe essere l’ultimo giro che percorre sul piano meccanico. I rischi sarebbero troppo elevati. Per questo hanno scelto di limitare elettronicamente la velocità a 380 km/h, chiave extra power esclusa.

La corsa della Bugatti Chiron

Superfluo dire che una vettura con una potenza così spropositata andrebbe guidata in pista o, comunque, in condizioni di massima sicurezza. Il motore di 7993 cm³, frazionato con la particolare architettura W16 e sovralimentato con 4 turbocompressori, richiede skill di alto profilo, oltre ad un coraggio fuori dall’ordinario. Già la Veyron erogava una potenza da brividi, ma la Chiron grazie ai nuovi turbocompressori, all’intercooler aria-acqua ed agli iniettori, oltre ad un nuovo sistema di scarico leggerissimo in lega di titanio, ha nettamente superato il precedente modello. La Bugatti riesce a raggiungere queste straordinarie prestazioni, grazie ad una aerodinamica curatissima che influisce anche sul sistema di raffreddamento del motore. Date una occhiata al render della nuova Alfa Romeo Spider. Potrebbe essere una rivoluzione: le immagini stupiscono.

Il proprietario della Bugatti Chiron che vedrete nel video in basso è un multimilionario originario della Repubblica Ceca, tale Radim Passer. Il magnate ceco ha addirittura preparato la scena, facendo appostare su una autostrada tedesca alcuni collaboratori per verificare il record impressionante. Naturalmente in quel tratto di autostrada Radim Passer ha potuto spingere al limite perché non c’erano limiti di velocità. Senza autovelox, il facoltoso uomo alla guida della Bugatti ha scelto di immortalare la scena, filmando l’accaduto. A 417 km/h la polizia non ha potuto fare altro che prendere atto della clamorosa accelerazione dell’hypercar francese. Che combina la Toyota? La nuova auto è uguale alla Fiat Panda (VIDEO).

Il video in basso mette in mostra le sensazionali performance della Bugatti Chiron, ma di sicuro i rischi sono stati elevati. Un passatempo piuttosto pericoloso, come ha fatto notare anche il Corriere nel video in basso. A volte determinati tentativi finiscono in ben altro modo. Di sicuro gli automobilisti presenti in quel momento sull’autostrada saranno rimasti sconvolti dal passaggio della Bugatti. Le autorità non hanno potuto far nulla perché non vi sono limiti di velocità, ma di sicuro in pochi hanno percorso quel tratto a 417 km/h.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news