MotoGP, Marc Marquez svela tutta la verità: ecco il motivo del divorzio

L’otto volte campione del mondo della Honda, Marc Marquez, ha fatto luce sulla delicata questione della separazione dal suo storico manager.

Dopo tanta attesa, la Honda ha potuto riabbracciare il centauro di punta in occasione della tappa d’Aragon. Marc Marquez, dopo aver disputato la due giorni di test a Misano, ha scelto di saltare in sella alla sua RC213V 2022, per disputare il Gran Premio iberico. Il recupero fisico, a seguito della quarta operazione alla spalla destra, è stato più rapido del previsto. Il Cabroncito ha saltato sei gare. Dopo aver chiuso al decimo posto al Mugello, il #93 è volato in una clinica specializzata degli States per effettuare l’intervento all’omero.

Marc Marquez Honda (Ansa Foto)
Marc Marquez Honda (Ansa Foto)

Più volte il centauro ha ribadito che d’ora in avanti non vi saranno altre vie, sarà gloria o accettazione della realtà. Ad oggi il pilota ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto ai suoi compagni di squadra Honda, ma bisogna risalire al 2019 per poter ammirare il catalano al massimo della forma. Tre anni sono una vita nel Motorsport. La caduta di Jerez de la Frontera non ha solo cambiato volto alla carriera del nativo di Cervera, ma ha anche creato nuovi equilibri in top class. La Ducati è diventata il punto di riferimento, avendo vinto il titolo costruttori con Dovizioso e Petrucci, nel 2020, e confermandosi anche negli anni a venire. La moto italiana, diversamente dal passato è diventata molto più facile da guidare, mentre la Honda ora è un rebus anche per il suo più grande campione.

Il pilota spagnolo ha voluto velocizzare i tempi di rientro, pensando già alla prossima stagione. Le indicazioni del Cabroncito risulteranno fondamentali per schiodare la Honda dall’ultimo posto della graduatoria costruttori. Lo scorso anno MM93 ha trionfato nei Gran Premi di Germania, Stati Uniti e Italia, poi un nuovo caso di diplopia lo ha estromesso dalle sfide finali. L’asso della Honda aveva già sofferto di visione doppia, ai tempi della Moto2, ma il riacutizzarsi del problema ha costretto Marc ad un nuovo periodo di stop. Insomma i problemi sono tre, ormai, e riguardano il feeling con una moto difficile da portare al limite, la questione di salute personale, ma anche i difficili rapporti che hanno portato alla rottura con il manager storico, tale Emilio Alzamora.

Marquez, ecco i motivi della rottura

Il clima è, inevitabilmente, teso. In questa annata solo Pol Espargaró è salito sul podio nel GP inaugurale della stagione. Lo spagnolo non è mai riuscito a calcare il podio perché non era in grado di guidare nel suo stile, non avendo la giusta forza nel braccio destro. Per di più, come hanno confessato anche altri centauri della casa di Tokyo, il mezzo non trasmette sicurezze. Forse, anche così, si possono spiegare i clamorosi errori nel GP d’Aragon che hanno messo fuori gioco Quartararo e Nakagami. Marc, oltre a non essere al 100%, è anche poco sicuro sulla moto. Marc Marquez aveva fatto faville nelle prime due sessioni di prove libere, ma poi è scivolato in FP3 e in qualifica non è andato oltre il tredicesimo posto.

La sua gara è durata molto poco, nonostante una partenza molto brillante. Le ultime settimane sono state, decisamente, pesanti. Marc ed Alex Marquez hanno rotto i rapporti con Emilio Alzamora, storico manager dei fratelli spagnoli. In un’intervista riportata da Motorsport-Total.com, i due centauri hanno spiegato i motivi della rottura del legame. Ecco le parole di Marc: “Sono molto grato per ciò che ha fatto durante la mia carriera, non potrò mai ringraziarlo abbastanza credo. Abbiamo vissuto tanti bei momenti insieme, anche se a volte abbiamo anche dovuto imparare dagli altri. Siamo stati molto felici, ci sono state tante gioie in questi anni. Il rapporto è stato molto lungo, 18 anni sono tanti, ma ora è tempo di un cambiamento, di un nuovo capitolo. Credo sia il normale corso della vita”.

L’otto volte campione del mondo ha aggiunto: “A 30 anni non hai più la stessa mentalità che hai a 18, non potrebbe essere altrimenti. Nella vita si cambia con il tempo. Tutto sta cambiando e sei obbligato ad adattarti, altrimenti non puoi andare avanti. Il motivo per cui abbiamo deciso di dirci addio con Alzamora? Negli ultimi due o tre anni ci sono stati dei problemi, quindi abbiamo deciso di comune accordo di separarci, anche se ovviamente è stato un grande dispiacere per tutti, ma dobbiamo comunque andare avanti, amiamo la MotoGP e le corse in generale, non le abbandoniamo di certo, è soltanto un cambiamento”. Sul circuito di Monza, invece, è scoppiato il caos: clamoroso quanto accaduto in F1.

Una decisione spiazzante. Marc Marquez non è nuovo a dichiarazioni sorprendenti: sentite cosa ha detto su Valentino Rossi. Alex Marquez, futuro pilota del team Gresini, ha spiegato: “Abbiamo avuto un rapporto davvero lunghissimo con Emilio, e con il tempo si erano creati dei segnali di usura, ma penso sia normale. Anche io penso che già da due o tre anni le cose non andavano più bene come in passato, anche lui la pensava così. Non ci sono stati problemi quando ne abbiamo parlato, è stato quasi tutto naturale, era la decisione giusta da prendere”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo