Marc Marquez spiazza tutti: sentite cosa ha detto su Valentino Rossi

Il centauro della Honda, Marc Marquez, ha rilasciato delle dichiarazioni spiazzanti su Valentino Rossi. Una marcia indietro che in pochi si aspettavano.

Valentino Rossi è stato tra i piloti più apprezzati della storia del motociclismo. Un campione che ha scritto pagine memorabili del libro della MotoGP. Persino Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo di F1, ha omaggiato il fenomeno italiano. Oltre ad essere l’ultimo vincitore della classe 500 e il primo della moderna MotoGP, il Dottore ha dimostrato di essere il migliore per tante annate su due moto diverse. Dopo i trionfi nelle classi inferiori con l’Aprilia, il #46 si è imposto nella classe regina prima in Honda e, dal 2004, in sella alla Yamaha M1.

Marc Marquez Valentino Rossi (Ansa Foto)
Marc Marquez Valentino Rossi (Ansa Foto)

Aver vinto in due squadre differenti è, certamente, un aspetto da considerare nella carriera di un pilota. Nella storia recente solo Casey Stoner è riuscito a laurearsi campione del mondo in Ducati e poi in Honda. Marc, invece, ha preferito rimanere sempre in Honda, non lasciando mai il costruttore giapponese. Una scelta che, fino ad un certo punto del suo percorso professionale, sembrava essere assolutamente corretta. Il binomio MM93 – RC213V sembrava, assolutamente, inscalfibile. Il centauro di Cervera ha dominato per tantissime stagioni, vincendo ben otto titoli mondiali. Il feeling con la moto del marchio dell’ala dorata era pari a quello di VR46 nelle annate migliori.

Due campioni molto diversi che, in pista, non si sono mai amati. Lo stile esuberante dello spagnolo non era apprezzato dall’esperto centauro di Tavullia. Viceversa Marc Marquez non si è mai sentito inferiore a nessuno e lo ha voluto dimostrare in tutti i modi. Il 2015 rimarrà sempre una ferita aperta per il Dottore. In ogni caso lo spagnolo rientra di diritto nella fascia dei campioni che non si sono mai risparmiati in pista. Un centauro che è andato tante volte oltre il limite per emulare i più grandi della storia del motociclismo. Dopo un 2019 da record, MM93 ha subito un grave infortunio a Jerez de la Frontera.

Marquez: parole al miele per Valentino Rossi

Lo spagnolo non si è ancora ripreso dall’infortunio, essendosi sottoposto lo scorso giugno ad un’altra operazione negli Stati Uniti. Il catalano si augura di tornare in tempo per un’ultima tappa del campionato 2022 e, soprattutto, per programmare al meglio la prossima decisiva stagione. Anche Valentino Rossi ha vissuto un periodo difficile in carriera. Al Mugello, il 5 giugno 2010, Valentino Rossi ebbe un grave infortunio ad un quarto d’ora dalla fine della seconda sessione di prove libere. Il Dottore si procurò una frattura scomposta ed esposta di tibia e perone della gamba destra. La lesione necessitò di un delicato intervento.

I rischi nel Motorsport sono altissimi. Di recente un grande campione è passato a miglior vita. In fin dei conti, Marc Marquez e Valentino Rossi non sono così diversi sotto alcuni aspetti. Hanno dato tutto in pista per infrangere record su record. Dopo i litigi sul campo di battaglia, lo spagnolo ha rilasciato delle dichiarazioni su Valentino Rossi sorprendenti, in una intervista a MARCA. L’idolo spagnolo ha parlato dell’operazione e della sua riabilitazione, ma allo stesso tempo si è soffermato su alcuni campioni del presente e del passato della classe regina.

Una delle domande è ricaduta proprio sull’ex pilota della Yamaha, oggi impegnato nel campionato Fanatec GT. Il magazine della capitale spagnola ha fatto un giochino del “meglio e peggio”, ovvero chiedere all’intervistatore un pro e un contro di ciascun pilota. Marc ha indicato, circa se stesso, improvvisazione ed esperienza come suoi punti di forza. Quando la palla è passata su Valentino Rossi, il pilota della Honda, a sorpresa, ha dichiarato: “Il suo punto di forza è il carisma”. Sui contro, lo spagnolo ha aggiunto: “Il suo punto debole? Cosa diresti di un nove volte campione del mondo? Certo, ora, alla fine ha avuto dei punti deboli, ma se prendi tutta la sua carriera sportiva, sono niente”.

Il punto debole di Marc, invece, sono stati gli infortuni che hanno rappresentato un freno alla sua ascesa nelle ultime annate. La MotoGP è diventata più imprevedibile, con tanti rider che hanno avuto la strada spianata. L’assenza di MM93 ha avuto un peso non indifferente, in termini di spettacolo, e Mir e Quartararo hanno avuto la meglio, rispettivamente, nel 2020 e nel 2021. Pecco Bagnaia, invece, potrebbe avere la chance di recuperare il gap, scalzando proprio il francese della Yamaha. A tal proposito Marquez ha dichiarato: “Non ha ancora lottato per un Campionato del Mondo in MotoGP. Ha vinto gare, ma non ha quell’esperienza per lottare per una Coppa del Mondo”. Un dato di fatto che, certo, non farà dormire sogni tranquilli al rivale della Yamaha.

Nella prossima stagione Marquez spera di inserirsi nella lotta al titolo, provando a battagliare con Quartararo e Bagnaia. Tutto dipenderà dalla condizione fisica dello spagnolo. In questa annata, nelle poche tappe in cui ha preso parte, non ha mai trovato il modo di salire sul podio, anche a causa di uno scarso feeling con il nuovo bolide giapponese. Se non ricordate o non avete idea di cosa accadde nel 2015 tra Lorenzo, Marquez e Rossi vi rimandiamo alla lettura di questo articolo. La MotoGP ha regalato emozioni indescrivibili negli anni d’oro dei centauri sopracitati.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo