Bonus sociale bollette cancellato? Prezzi record ed il sostegno slitta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Era atteso da tante famiglie il bonus sociale bollette e in molti si chiedono se il sostegno è stato cancellato. I prezzi slittano e in tanti non hanno ottenuto il beneficio: ecco che cosa c’è da sapere.

Il tasso di inflazione nell’eurozona ha toccato nuovamente il record ad agosto in un contesto di rialzo dei prezzi di energia elettrica e beni alimentari. Un rialzo dovuto alla guerra in Ucraina. Una crisi economica che sta già esercitando forti pressioni sulla Banca centrale europea. Proprio per questo il governo italiano è intervenuto per sostenere famiglie e imprese.

bonus sociale bollette
fonte foto: AdobeStock

La tendenza al rialzo dell’inflazione ha iniziato a manifestarsi chiaramente lo scorso novembre 2021 e da allora non ha smesso di crescere. È proprio in quella circostanza che sono iniziati ad essere introdotti una serie di sostegni a favore alle famiglie. Una aiuto contro la crisi energetica è stato il bonus sociale bollette. Un sostegno che però in molti non hanno ancora ricevuto, tanto che sono arrivati a pagare fino a 400 euro in estate.

Un beneficio che è passato da 8.265 euro a 12.000 euro come limite reddituale annuale. Ma da marzo 2022 molte famiglie hanno iniziato a riscontrare diversi problemi con la retroattività del bonus. Proprio per questo motivo in tanti si chiedono dove è finito e soprattutto se è stato cancellato. Dei dubbi leciti visto che i prezzi delle bollette continuano a salire.

Bonus sociale bollette ha dei problemi: ecco che fine ha fatto

Molte famiglie si stanno lamentando che non hanno visto arrivare il bonus sociale per la spesa delle bollette. Anche perché le bollette continuano ad arrivare ed i prezzi sono sempre molto alti. Rendendo difficile la vita a quelle persone che hanno un reddito inferiore ai 12.000 euro. Pare proprio che il problema sia sopraggiunto quando c’è stato l’aumento dell’Isee.

L’Arera, che è l’autorità che si occupa del settore, aveva già avvertito della difficoltà. Specificando che c’erano dei problemi operativi di applicazione per tutte quelle famiglie che rientravano nel beneficio da marzo 2022. Ed avevano un reddito basso che era di 12.000 e non più 8.265 euro. Proprio a queste famiglie il bonus non è stato riconosciuti automaticamente.

Il presidente dell’Arera, come si legge su Money.it, ha espresso una grande preoccupazione sul meccanismo retroattivo del bonus bollette. Questo proprio perché genera delle vere e proprie difficoltà operative. Oltre al fatto che avrebbero bisogno anche di nuovi sviluppi informatici per cercare di risolvere la questione.

Ma quindi che fine ha fatto il bonus sociale bollette? Possiamo dire che questo è stato confermato tra i bonus del Decreto Aiuti Bis. Sono stati stanziati altri 2,4 miliardi di euro per andare in soccorso a tutte quelle famiglie che ancora non hanno usufruito del sostegno.