Bonus casa 30mila euro in arrivo: a chi spetta? Ecco chi può fare domanda

Sta arrivando il nuovo bonus casa da 30mila euro per molti italiani che vogliono acquistare un immobile. Ma chi può richiederlo? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul sostegno.

La grave crisi economica che si è abbattuta sulla penisola e su tanti paesi europei sta provocando grandi disagi tra le famiglie. E mentre le persone cercano trucchi e programmi per arrivare a fine mese, il governo ha lanciato una serie di misure volte a sostenere le finanze degli italiani. Tra i tanti bonus c’è anche quello dedicato all’acquisto di un immobile.

bonus casa 30mila euro
fonte foto: AdobeStock

Negli ultimi anni l’esecutivo italiano, con appoggio delle regioni, è riuscito a dare impulso e linfa a diverse iniziative volte ad ottenere dei bonus mensili oppure una tantum in merito all’acquisto, la ristrutturazione o l’investimento di un immobile situato in uno dei tanti borghi italiani che rischi lo spopolamento. Basti pensare che si può comprare casa vicino Roma a solo 1 euro con una di queste iniziative.

Ma adesso, il bonus casa da 30mila euro è un nuovo sostegno per cercare di frenare lo spopolamento dei piccoli comuni. Un incentivo arrivato da quei 5 milioni di euro finalizzati ai contributi a fondo perduto per comparare una casa. Una somma che spetterà a chi vorrà fare l’acquisto di un immobile. Ma andiamo a vedere nello specifico.

Bonus casa montagna: ecco come ottenere 30mila euro

Il bando è mirato a contrastare lo spopolamento e favorire lo sviluppo della zona dell’Appennino, valorizzando così l’area. Si tratta di un bonus per l’acquisto di una casa in montagna, ovvero in quei comuni dell’entroterra della regione Emilia Romagna. Un sostegno che si va ad unire al bonus casa 2022 per ristrutturazione e acquisto. In questo caso però il bando si riferisce solo ad interventi di acquisto e non riqualificazione.

Ed è importante che si comprano immobili già esistenti in ‘comuni montani’. Si tratta di un contributo a fondo perduto ed erogato in un’unica soluzione dietro una spesa sostenuta dal richiedente che deve fare della casa una residenza abituale per almeno 5 anni. Un periodo di tempo in cui l’immobile non può essere affittato o venduto. Si potrà avere un minimo di 10mila euro ed un massimo di 30mila euro.

La richiesta va fatta tramite una domanda in cui si dovranno indicare le spese sostenute dall’uscita del bando per l’acquisto della casa. Un bando è rivolto ai nuclei familiari, alle giovani coppie e a una sola persona. Tra i requisiti fondamentali è che sia under 40, ovvero nato dopo il 1° gennaio 1982, ed essere residentelavorare in Emilia-Romagna. L’ISEE familiare inoltre non deve essere superiore a 50mila euro.

Ci sono dei requisiti privilegiati per chi è under 30 ed ha figli, ma anche per chi ha un’attività nel comune montano o per chi si trasferisce con residenza. Dove si avrà un punteggio aggiuntivo e quindi la possibilità di vedere un bonus maggiore erogato. La graduatoria è valida per un anno da quando presenta domanda.

In merito alle domande queste devono essere presentate in via telematica dal 12 ottobre al 10 novembre 2022 sul portale della Regione Emilia-Romagna. Per accedere è importante usare lo SPID o CIE o CNS.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news