Bonus, fino a 1.000 euro per tutti: ma solo in questo comune

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tra i tanti bonus che sono pronti a partire c’è anche quello che riguarda la mobilità. Tale incentivo può permette l’accesso a 1.000 euro. Solo in questo comune, ecco le condizioni.

Gli incentivi non smettono mai di arrivare. I bonus, infatti, sono tra le misure più importanti per permettere un deciso aiuto alle tante persone in difficoltà. In questo caso, il bonus mobilità 2022 è pronto a partire. Tutti potrebbero avere 1.000 tramite il rispetto di alcune condizioni e se si presenta la domanda ad un comune in particolare.

Bonus mobilità
Adobe Stock

Dalla pandemia in poi, la situazione economica e finanziaria si è fatta sempre più complessa. Tantissime le famiglie che hanno avuto ancora più difficoltà nella gestione delle finanze. Per questo motivo lo Stato è sceso in campo con determinate misure. Incentivi che sono serviti ad arginare la tremenda pressione che si è abbattuta.

Come sappiamo, tante sono state le misure in merito. Per molti lavoratori, ad esempio, c’è il bonus pc e internet. Un bonus che si potrebbe avere senza ISEE. Questa volta, invece, la politica italiana spinge per l’acquisto di veicoli che producono un livello basso di anidride carbonica. Auto che, quindi, non solo ridurrebbero i costi ma darebbero una grossa mano all’ambiente.

Bonus mobilità 2022, a quale comune fare domanda? I requisiti per l’incentivo

La questione ambientale è sempre un tema da considerare. Per questo motivo, il governo vuole incentivare l’acquisto di determinati veicoli. Come detto, però, la domanda può esser fatta solo ad un Comune: quello di Bologna. L’amministrazione, infatti, ha confermato nuovamente questo bonus.

Questo incentivo, ora, arriva a toccare la cifra di 1.000 euro in caso di bici cargo elettriche. Mentre per bici elettriche, si potrà beneficiare di una cifra di 500 euro. Misura che, quindi, viaggia in direzione di dare una grande mano a chi vuole acquistare questi veicoli.

Con la riconferma ci sono state alcune novità. In prima battuta, si è deciso che l’incentivo non coprirà più della metà della spesa. In seconda battuta, c’è la questione retroattività. Per tutti gli acquisti fatti dal 28 giugno di quest’anno si potrà raggiungere la cifra di 1.000 euro.

Il bonus è sicuramente molto interessante e ha già attirato l’attenzione di molti. Al momento, però, non è ancora partito. Quindi, bisogna attendere l’avviso ufficiale che sarà diffuso dal Comune stesso. Una volta arrivata la comunicazione si darà vita alle domande. Con ogni probabilità, la domanda andrà fatta tramite portale.

Gli incentivi da parte dei comuni non si esauriscono così. Un’altra conferma è arrivata per il bonus bollette e teleriscaldamento. Un incentivo che va richiesto solo ad alcuni comuni ma che permette un certo risparmio in bolletta. In questo caso, c’è stata una proroga per aiutare tante famiglie che da settembre vedrà il costo delle bollette aumentare.