Codice della Strada, 3 importanti novità: un vantaggio per i guidatori

Nel corso di questi ultimi mesi, il Codice della Strada ha visto tante modifiche. In certi casi, ci sono state sanzioni ancora più pesanti. Questa volta si parla di 3 novità. Aspetti che per gli automobilisti sono vantaggiosi.

Tra le attività a cui prestare particolarmente attenzione c’è la guida. Gli automobilisti sanno che bisogna conoscere in maniera approfondita il Codice della Strada. Questo ha regole ben precise e può portare, in caso di violazioni, a conseguenze davvero negative. In questo caso, però, ci sono importanti novità per i guidatori. 3 vantaggi da conoscere necessariamente.

Codice della Strada
Adobe Stock

Nel corso di questi ultimi mesi, il Codice della Strada ha subito numerose modifiche. Cambiamenti che ha portato le sanzioni ad essere ancora più dure in certi casi. Soprattutto in quelli in cui ci sono abitudini, sbagliate, che si verificano troppo frequentemente. Per questo motivo, bisogna stare attenti a qualsiasi situazione anche a quelle che ci danno un vantaggio.

Gli angoli del Codice della Strada sono davvero tantissimi. Alcune settimane fa abbiamo parlato del fatto che le multe dei figli possono ricadere sui genitori. Un aspetto che tanti sottovalutano ma che è presente e poi innescarsi in un attimo. Questa volta, però, metteremo in luce tre importanti novità che permettono un sicuro vantaggio agli automobilisti.

Codice della Strada, non solo multe ma anche vantaggi: ecco di cosa si tratta

Il mondo della guida è composto da tanti aspetti. Naturalmente non è fatto solo di sanzioni e infrazioni ma anche di vantaggi. In questo caso sono tre e fanno capo a tre argomenti molto importanti. Il primo riguarda il numero di soggetti che possono procedere all’archiviazione di un verbale. Il secondo riguarda la patente mentre il terzo interessa le ZTL.

Nel primo caso, i soggetti che possono archiviare un verbale aumentano. Non ci sono solo il Prefetto o il Giudice di Pace ma adesso entra in gioco anche il responsabile delle Forze dell’Ordine. Specificatamente l’ufficio che ha eseguito il verbale. Ora, anche questo soggetto può procedere all’archiviazione.

Sulla patente, il discorso riguarda in presenza di un documento scaduto. Per le patenti che sono scadute da oltre 5 anni il rinnovamento può essere dato solo dopo aver sostenuto, e superato, un esperimento di guida. Attenzione, però, perché non bisognerà fare tutto l’esame ma bisogna sostenere, come svela il Codice, un esperimento di guida. Così da testare se l’individuo ha ancora i requisiti per continuare a guidare.

Infine, parliamo di alcune modifiche che riguardano le ZTL e le multe eseguite ai mezzi di immatricolazione estera. Per le ZTL, zona a traffico limitato, i Comuni possono inserire transiti a pagamento. Sulle multe, invece, ora le autorità avranno 5 anni per incassare le multe fatte a soggetti alla guida di veicoli immatricolati all’estero.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo