Castello delle Cerimonie, chi lo ha costruito? La storia della location da sogno

Il Castello delle Cerimonie è uno dei posti più suggestivi e celebri nella tv italiana. Una location perfetta e rinomata per le cerimonie. Ma sapere chi l’ha costruita? Andiamo a conoscere la sua storia. 

È una delle strutture più ambite per matrimonio, comunioni, battesimi, diciottesimi e cerimonie varie. Una notorietà arrivata grazie al programma di Real Time in cui molte persone hanno deciso di festeggiare proprio lì il loro giorno più bello. Ma vi siete mai chiesti chi è che ha realizzato la villa? Andiamo a vedere da vicino qualche dettaglio in più.

castello delle cerimonie
fonte foto: Instagram

Tra le tante strutture per matrimoni e cerimonie varie, è impossibile non sottolineare come Il Castello delle Cerimonie sia uno dei più gettonati e richiesti. Se fino a qualche anno fa era conosciuto solo tra i cittadini della Campania, grazie al programma di Real Time è riuscito a spopolare in tutta la penisola, dove sono centinaia le persone che chiamano per festeggiare il loro sogno d’amore nella struttura.

Molteplici sono gli eventi che il pubblico ha potuto vedere nel corso degli anni all’interno del fortunato format: cerimonie sfarzose ed eccentriche, perfetti per chi vuole un matrimonio pomposo e appariscente. Intorno alla struttura sono tante le curiosità che ci girano intorno, tra queste chi è che l’ha fatta costruire e chi ha il merito di averla realizzata.

Castello delle Cerimonie: ecco chi l’ha realizzato

In tanti hanno il privilegio di poter realizzare il proprio matrimonio all’interno dell’Hotel La Sonrisa, il vero nome della location, dove è possibile anche dormire e pernottare in una delle lussuosissime suite. Lo abbiamo conosciuto attraverso lo spettacolo di Real Time, eppure la struttura è una realtà rinomata nel luogo campano, dove sono anni che è in piena attività.

Prima è apparsa sugli schermi con il format Il Boss delle Verimonie e poi come Il Castello delle Cerimonie. Ma chi è l’artefice della struttura? Pare che il castello sia stato voluto proprio da Antonio Polese, lo storico proprietario. È stato lui che lo avrebbe farro costruire negli anni ’80 e poi gestito da lui fino alla sua morte prematura per problemi cardiaci.

Non sappiamo di preciso chi è l’architetto che lo ha realizzato, quello che è sicuro è che l’eredità del Boss sta in ottime mani. Dopo la scomparsa del 2016, la gestione della struttura è passata nelle mani della figlia Imma Polese e del marito Matteo Giordano. Sono loro che hanno preso in mano il castello ed il programma, continuando il lavoro del padre.