Violenta scossa di terremoto, torna la paura: l’allerta è massima

Una violenta e pericolosa scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione pochi minuti fa. L’allerta diramata è altissima. Andiamo a vedere i dettagli: magnitudo, epicentro e zona interessata.

L’evento sismico è uno dei fenomeni più disastrosi che esistano. In tanti anni abbiamo assistito a episodi devastanti che hanno creato panico e sconcerto, sia tra la popolazione colpita e sia anche tra coloro che abitando distanti dall’epicentro. Anche questa volta si è creato un panico generale quando nella notte i cittadini si sono ritrovati a fuggire per mettersi in salvo.

terremoto cile
fonte foto: AdobeStock

Ancora una volta torniamo a parlare di un terremoto, questa volta però l’epicentro è un bel po’ distante dall’Italia. Anche se, come ci insegna la storia, quando succedono eventi di questo tipo tutte le popolazioni si stringono per darsi forza. La Sala Sismica INGV-Roma, infatti, ha segnalato l’episodio verificatosi in un paese altamente sismico del sudamerica e che ha fatto temere il peggio.

Secondo quanto sottolineato, il terremoto è stato avvertito in Cile, quando in Italia erano le prime luci dell’alba. Un evento che è stato bello forte, visto che la magnitudo non è stata bassa. Proprio per questo si è temuto il peggio. Andiamo a vedere tutti i dettagli interessati del sisma e se ci sono stati danni a persone o cose.

Terremoto in Cile: epicentro, magnitudo, zone colpite e profondità

Un terremoto di magnitudo 6.2 della scala Richter è stato rilevato in Cile intorno alle 6.14 ora italiana, mentre erano le ore 01.14 locali, secondo quanto ha specificato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il sisma è avvenuto a una profondità di 10 km e vicino alla città di Calama.

Le altre coordinate geografiche ci dicono che la latitudine è di -21.8430, mentre la longitudine di -70.3470. Non ci sono segnalazioni di feriti o danni da terremoto all’ultimo aggiornamento rapporto. Pochi giorni fa, inoltre, abbiamo visto come un’altra scossa molto forte ha causato gravi e seri problemi.

Quello che è sicuro è che la situazione continua ad essere monitorata, soprattutto per quanto riguarda eventuali scosse di assestamento, normali in date circostanze. È bene, inoltre, sapere che in questi momenti è sempre meglio non farsi prendere dal panico ed evitare assolutamente di prendere l’ascensore e preferire le scale per scappare.

La zona cilena è storicamente martoriata dal terremoto. Tra tutti gli eventi è impossibile non ricordare il terremoto e lo tsunami di Valdivia del 1960 o il Grande terremoto del Cile del 22 maggio 1960. È stato il terremoto più potente mai registrato prima. Vari studi lo hanno posto tra i 9,4 e i 9,6 sulla scala Richter.

terremoto cile
fonte foto: screen INGV

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo