Terremoto, pesante scossa al Sud Italia: cittadini in allerta

Ancora una volta il Sud Italia deve confrontarsi con un terremoto. Una forte scossa nella mattinata ha scombussolato i locali. I dettagli.

Si ritorna a parlare nuovamente di una tremenda scossa di terremoto che ha investito il sud Italia. Un evento che è arrivato nella mattinata e che ha lasciato ansia e apprensione nei cittadini locali. Cosa che avviene ogni volta si materializzi un evento sismico. Indipendentemente dalla potenza che poi si verifica.

Terremoto
Adobe Stock

Quando si abbatte un terremoto, le sensazioni sono sempre tante. La storia dell’umanità, infatti, hanno visto arrivare degli eventi a dir poco drammatici. Situazioni che non hanno riguardato solo l’Italia ma tutto il mondo. Di certo, quando si palesa un evento del genere non resta fare altro che sperare che passi in fretta. Nonostante le tecnologie, infatti, non ci sono modi per prevedere l’avvento di un sisma. Per questo motivo, quando arriva agitazione, paura e panico salgono subito alla ribalta.

Nelle ultime settimane, la parte sud dello stivale ha visto vari eventi di questo tipo. Alcune settimane fa c’è stata un’altra scossa di terremoto al sud. In quel caso, l’allerta tra i cittadini si è fatta subito massima. Una situazione molto simile a quella avvenuta questa mattina in Sicilia. Andiamo a vedere tutti i dettagli rilevati prontamente dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Terremoto in Sicilia: magnitudo, epicentro e zone coinvolte

La Sala Sismica INGV Roma ha segnalato un terremoto avvenuto in Sicilia, precisamente a 9 chilometri a est di Alimena, Palermo. Il sisma si è verificato alle 10:37 del 25 luglio 2022. Con una potenza di magnitudo 3.1 e una profondità di 38 chilometri.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha svelato anche le coordinate geografiche. Il sisma si è palesato ad una latitudine di 37.6980 e una longitudine di 14.2200. La prima zona coinvolta è stata appunto Alimena, un paesino ci poco più di 2.000 abitanti. A 11 chilometri, invece, è stato toccato il paese di Gangi e a 12 chilometri quello di Bompietro. Il terremoto è arrivato ad Assoro con una distanza di 20 chilometri.

Per quanto riguarda le città con più di 50 mila abitanti la prima ad esser stata coinvolta a 27 km a nord-est è stata Caltanissetta. Segue Gela a 70 km a nord, a 71 km a nord-est Agrigento, a 75 km a sud-est Bagheria. Ad 80 km a ovest di Catania e a 84 km sempre a ovest di Acireale. Chiudiamo con gli 88 km a nord-ovest di Vittoria e a sud-est di Palermo. Inoltre, ci sono anche i 97 km a nord-ovest di Ragusa.

Nonostante una scossa che ha coinvolto più città e paesi, la situazione è tutt’ora sotto controllo. Non ci sono state segnalazioni di danni a persone o strutture. Di certo, però, le autorità politiche e quelle sul campo stanno monitorando la situazione, pronte ad intervenire nel caso ci fosse bisogno.

Terremoto Sicilia
Terremoto Sicilia

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news