Abbonamenti Netflix, cambia tutto: stop a questo piano

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Gli abbonamenti Netflix stanno per subire dei cambiamenti sostanziali. Il gigante dello streaming ha deciso di dire stop ad uno dei piani: ecco che cosa è stato deciso.

Il colosso dello streaming ha deciso di dire stop ad un piano di abbonamento. Era una novità che era nell’aria già da un po’ di tempo, ma che adesso sta per diventare realtà. La misura è in via di sperimentazione in alcuni paesi dell’America Latina e potrebbe presto vedere luce anche da noi. Andiamo a vedere di che cosa si tratta.

abbonamenti netflix
fonte foto: AdobeStock

Netflix è la piattaforma che negli ultimi anni ha avuto un boom di abbonati, riuscendo a guadagnare la fiducia di molte persone. Negli ultimi tempi, però, sta lanciando delle novità che portano a modificare l’esperienza degli utenti. Tra gli aggiornamenti in arrivo c’è lo stop per quanto riguarda uno dei piani di abbonamento.

Gli abbonamenti Netflix prevedono tre piani, ma tra qualche tempo gli utenti potranno dire addio all’abbonamento condiviso. È un’esperimento portato avanti dalla società di Los Gatos e che adesso sembra aver trovato una quadra. Con la nuova misura la piattaforma impedirà agli utenti di impedire la condivisione degli account. Una radicale cambiamento che ribalterebbe tutto.

Abbonamenti Netflix, stop al piano condiviso: ecco da quando

Questa novità era nell’aria già da qualche tempo, ma che adesso sta prendendo piede seriamente. La condivisione degli account sarà bloccata molto presto in America Latina, dove sarà lanciato il piano di limitazione. Secondo quanto si legge sul portale hallofseries.com, questa novità partirà dal 22 agosto in Argentina, Honduras, El Salvador, Repubblica Dominicana e Guatemala.

Gli abbonati di questi paesi dovranno pagare un extra di 2,99 euro se qualcuno decide di usare il piano dell’account in un’altra casa. In pratica, se una persona di un’altra abitazione vuole usufruire dell’account in un’altra tv dovrà pagare una somma aggiuntiva.

Questo sarà possibile grazie al nuovo sistema chiamato Netflix House che consentirà al colosso di legare l’abbonamento ad una casa o luogo fisico. Il rilievo sarà fatto mediante la geolocalizzazione indirizzo IP e ID del dispositivo “incriminato”. E automaticamente addebiterà 2,99 dollari al mese per continuare ad usufruire del servizio nella “casa extra”.

Secondo quanto viene specificato, inoltre, Netflix, che ha lanciato l’audio spaziale, permetterà di usufruire del servizio quando si è in viaggio. Ma per un massimo di 2 settimane al mese, basti che la casa di riferimento non abbia mai usato quella posizione.

La tariffa base permetterà di aggiungere massimo una casa extra, quella standard max due e quella premium un massimo di tre. Una novità che si va ad aggiungere al piano economico Netflix che dovrebbe arrivare a breve.