Picco di contagi Covid, nuove regole in arrivo: cambia tutto

Sono in arrivo nuove regole per quanto riguarda i contagi Covid per via del picco delle infezioni che si sono registrate nelle ultime settimane: ecco che cosa cambia e da quando.

Il numero giornaliero di infezioni da coronavirus segnalate nel nostro paese ha iniziato a diminuire negli ultimi giorni, come viene segnalato da Il Sole 24 ore. Ma gli esperti affermano che l’onda Omicron 5 non ha ancora raggiunto il picco. E proprio per questo l’allerta rimane ancora molto alta, tanto che sono pronte nuove regole.

contagi covid: nuove regole
fonte foto: AdobeStock

Sebbene siano ancora alti, molti si chiedono se i numeri in calo per quanto riguarda i contagi Covid siano un segno che il peggio sia passato oppure no. Soprattutto dopo che i numeri dei casi sono aumentati vertiginosamente alla fine del 2021 e da allora sono rimasti circa 200 mila al giorno. Proprio la paura che il peggio non sia ancora passato ha spinto il ministero della Salute italiano a prendere dei provvedimenti.

Nei prossimi giorni, una circolare firmata da Roberto Speranza potrebbe annunciare le nuove regole in arrivo, proprio per fermare i contagi legati al virus e alla variante Omicron 5. È questo quello che è stato anticipato dal quotidiano La Stampa, che ha specificato che le nuove direttive andrebbero a toccare: isolamento, mascherine e quarantena.

Contagi Covid, arrivano le nuove regole: ecco quello che c’è da sapere

Dopo la notizia che è disponibile la quarta dose del vaccino Covid, molti italiani dovranno segnare le nuove regole riguardo ai provvedimenti per contenere la variante Omicron 5. Secondo quanto rivelato, ci saranno una serie di modifiche per ciò che concerne l’isolamento, le mascherine e la quarantena.

È stato anticipato, infatti, che pare che nella nuova circolare cambieranno i tempi di isolamento e quarantena. Secondo le novità, dovrebbero bastare 48 ore senza sintomi per fare il tampone. In caso di negatività si potrà uscire senza aspettare i 7 giorni obbligatori da quando si è positivi.

Anche l’isolamento avrà una durata inferiore. Per coloro che non si riescono a negativizzare, il tempo massimo di quarantena è 21 giorni. Questi possono essere ridotti a 15 o 10 giorni in caso la persona positiva è asintomatica e quindi non presenta sintomi.

Le cose però potrebbero cambiare in autunno con nuove strategie, quando ci potrebbe essere una nuova stretta. Secondo quanto si legge su Money.it, gli asintomatici potrebbero dire addio alla quarantena. Ma dovranno indossare la mascherina Ffp2. Coloro che trasgrediscono le regole potranno essere sottoposti a multe salate che vanno da 500 a 5.000 euro. Nella peggiore delle ipotesi una penaa 3 a 18 mesi di reclusione.