Covid, torna il Green Pass? Svelato il piano per l’autunno

L’autunno si fa sempre più vicino e la politica interna vuole agire per contenere i contagi da Covid. Ecco il piano che potrebbe verificarsi.

La situazione Covid continua a preoccupare anche in questo momento. Gli ultimi avvenimenti storici hanno messo un po’ da parte tale argomento ma il virus non è andato affatto via. Lo dimostra il fatto che il direttore dell’Aifa ha sottolineato come l’ondata estiva non era prevista. I numeri di positivi sono sempre più alti e questo ha spinto il governo a ragionare sull’organizzazione del prossimo autunno.

Piano Covid
Adobe Stock

Nelle ultime settimane, il numero di contagi è salito in maniera molto preoccupata. Si pensi che il 10 luglio 2022 si sono segnalati 98.044 positivi con 93 persone che sono decedute. Il tasso di positività, quindi, ha toccato il 25,2%. Da sottolineare, però, che l’ondata estiva non inciderà nell’organizzazione della strategia autunnale. Questo perché, in autunno la crescita dei contagi si verificherà tramite le basse temperature.

Nelle ultime settimane si è fatta sempre più largo una variante molto contagiosa. Omicron 5, inoltre, ha segnalato anche un insolito sintomo. Un aspetto che è stato sottolineato da tante persone positive. Segno di come si debba stare sempre attenti e, soprattutto, continuare ad avere una certa responsabilità. A tal proposito, vediamo cosa potremmo vedere in merito al Covid nel prossimo autunno.

Covid, arriva il piano per l’autunno: sì a vaccini mentre dubbi sul Green Pass

In prima battuta, c’è stato il via libera per la quarta dose di vaccino, la seconda di richiamo. La dose si legherà agli over 60 e agli immunocompressi. Tale situazione concederà la possibilità di essere ancora più protetti contro il virus e le rispettive varianti. Il richiamo viene fatto dopo alcuni mesi per mantenere sempre alta l’efficacia del vaccino.

Nel prossimo autunno, la dose aggiuntiva sarà garantita a tutti. Prima, però, saranno valutate le versioni che permetteranno di combattere le varianti principali. Dopo il via libera, sarà compito delle Regioni insieme ai medici di base a vaccinare le persone che vogliono fare il vaccina. Nicola Magrini, come riportato da Money.it, svela che non ci sarà nessun obbligo ma solo una decisa raccomandazione.

Proprio in riferimento al vaccino, le ultime ricerche hanno sorpreso un po’. Soprattutto per quanto riguarda un individuo che fa il vaccino anti Covid-19 ed è sposato e che fuma. In quel caso, l’effetto può essere davvero particolare. Le ricerche hanno parlato in modo chiaro.

La certificazione verde ha fatto tanto discutere nel corso del tempo. Questa misura, infatti, è stata tanto critica ma pare che sia ormai un lontano ricordo. Gli strumenti di gestione di questa situazione saranno le mascherine. Mentre sul Green Pass, almeno per ora, non ci sono notizie in merito. Dalle voci attuali, però, sembra che in autunno non avremo nessun obbligo né tantomeno limitazioni da questo punto di vista.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news