Bonus 200 euro, arriva anche per il Reddito di Cittadinanza: ma non per tutti, le condizioni

Il bonus 200 euro arriverà anche per i percettori del Reddito di Cittadinanza. Attenzione, però, non per tutto. Ecco nei dettagli le condizioni.

Molte famiglie stanno vivendo un periodo molto complesso e complicato dal punto di vista economico. Per questo motivo, il governo Draghi si è mosso in direzione di sostegno. Il Decreto Aiuti, infatti, viaggia proprio in questa direzione anche se il bonus 200 euro ha vissuto, e sta vivendo, momenti non proprio semplici.

Bonus 200 euro e Reddito di Cittadinanza
Adobe Stock

Nella selezione dei beneficiari, infatti, si è molto discusso. All’inizio, infatti, i percettori del Reddito di Cittadinanza non erano stati compresi all’interno della misura. Cosa che ha portato a delle serie discussioni e al successivo cambiamento di idea. Alla fine, quindi, si è deciso di permettere l’accesso a tale incentivo. E lo si è fatto grazie al decreto n. 50 de 17 maggio. Oggi, anche chi riceve il reddito potrà ricevere questo bonus che, ricordiamo, è per una sola volta.

Se la situazione sui percettori del Reddito di Cittadinanza appare chiara diverso il discorso su una determinata categoria. Per alcuni lavoratori serve presentare una domanda per il bonus 200 euro. Anche se la situazione è, al momento, ancora dubbiosa. In questo caso, invece, non ci sono dubbi. Attenzione, però, perché non tutti i percettori del reddito percepiranno questo bonus. Andiamo a vedere, ora, i dettagli della misura.

Bonus 200 euro, la data per il Reddito di Cittadinanza: i dettagli

Per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza la data da segnare sul calendario è sempre quella di fine mese. Difficile dire la data esatta ma verso fine mese ci potrebbe essere l’accredito. Pare, infatti, che il bonus 200 euro sarà caricato direttamente sulla carta. Stessa carta dove ogni mese viene effettuata la dovuta ricarica. Inoltre, l’importo non è soggetto ai vincoli di spesa e prelievo. Dunque, tale cifra potrà essere prelevata.

Come detto in precedenza, però, non tutti i percettori del reddito potrà usufruire di questo incentivo. Prima dell’erogazione, l’INPS verificherà che l’individuo non ha già ottenuto tale bonus tramite i componenti della famiglia. Magari all’interno del nucleo c’è un pensionato o un lavoratore che ha già ricevuto questo bonus. Nel caso, il percettore del Reddito di Cittadinanza non potrà avere accesso a questo incentivo.

In ultima battuta, non servirà fare nessuna richiesta per il bonus in questione. Ormai, il bonus 200 euro viene riconosciuto automaticamente ai beneficiari. Anche se ci sono alcune eccezioni come i lavoratori stagionali oppure i collaboratori domestici. Anche se il bonus 200 euro ha visto allargarsi la platea dei beneficiari. Insomma, per i percettori del reddito basterà essere solo beneficiario di tale misura. Dopo le dovute verifiche da parte dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale si passerà all’erogazione automatica della cifra.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo