Sei un fumatore? Scopri come risparmiare fino a 120 €: il trucco che non ti aspetti

Sono tante le persone che hanno il vizio del fumo. I costi sono sempre più alti ma per chi fuma è possibile risparmiare 120 euro. E senza smettere.

Gli ultimi avvenimenti storici hanno inciso in maniera importante sulle finanze di tante famiglie italiani. Molti, infatti, faticano ad arrivare a fine mese ed è quindi logico pensare che ci sono stati dei ragionamenti sulle spese. Anche per quanto riguarda vizi come il fumare. Insomma, un ragionamento a 360 gradi su come fare per risparmiare.

Fumare, risparmio
Adobe Stock

Per chi fuma, come sappiamo, è molto complesso risparmiare. Questo perché è davvero molto dura smettere di farlo. Non è come, ad esempio, prendere un caffè al bar in cui l’alternativa è fare questa bevanda a casa. Anche se appare impossibile risparmiare sul fumare c’è una soluzione che potrebbe far al caso di tantissime persone.

Nonostante sia difficile, smettere di fumare può anche essere realizzato tramite 5 alimenti. Ma, come detto, smettere di fumare non è affatto semplice. Inoltre, per molti appare una spesa bassa ma solo apparentemente dato che viene distribuita su un arco temporale lungo. Praticamente molti comprano un pacchetto di sigarette ogni giorno. Finanze che potrebbero essere distribuite in altro modo. Tale cifra, se calcolata, potrebbe sorprendere in maniera importante. Ma c’è una soluzione che potrebbe far risparmiare 120 euro. Ecco di cosa si tratta.

Risparmio di 120 euro per chi fuma: la soluzione è la sigaretta elettronica

Un’alternativa che potrebbe portare un risparmio consistente è la sigaretta elettronica. Con questa soluzione, infatti, il risparmio mensile sarebbe importante. Da precisare, però, che per sigarette elettroniche non si intendono quelle che funzionano con il riscaldamento del tabacco. In quel caso il risparmio è inesistente. Ci si riferisce, in questo caso, a quelle che funzionano tramite liquidi.

Si pensi che una bottiglietta di liquido con nicotina ha un costo di circa 6 euro. Per chi fuma un pacchetto di sigarette al giorno basta una bottiglietta a settimana. La spesa mensile, quindi, sarebbe di circa 30 euro. Che sarebbero 360 euro all’anno. Il risparmio, quindi, sarebbe di circa 1.500 euro all’anno e senza smettere di fumare. La sigaretta elettronica ha anche un costo iniziale. Per quella base si parla di una cifra di 30 euro che avviene una volta.

Se si continua, invece, ad acquistare le sigarette tradizionale si avrebbe un costo annuale di 1.800 euro. Una spesa che aumenta se in famiglia ci sono più fumatori e che porta il conto a quasi uno stipendio medio ogni anno. Insomma, cifre che non possono passare sottotraccia in alcune situazioni. Inoltre, molti non sanno cosa ci sia dentro le sigarette. Sostanze inaspettate che entrano nel corpo. Dunque, i ragionamenti devono riguardare più ambiti. Da quello economico fino ad andare a quello della salute. Un discorso difficile dato che è un vizio che fa fatica ad essere abbandonato ma, in certi casi, può essere necessario cambiare alcune cose.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base