Pechino Express, ex concorrente vittima di body shaming: la risposta è una confessione

Uno dei volti più popolari di Pechino Express ha deciso di dire la sua a tutti coloro che l’hanno accusata per via del suo fisico. La risposta agli haters è stata una confessione: ecco che cosa ha rivelato.

Il reality show ha visto negli anni tanti protagonisti che si sono fatti amare e seguire dal grande pubblico. Prima che passasse su Sky, il format è andato in onda per molte edizione su Rai Due. È proprio durante una delle prime stagioni che il pubblico ha fatto la conoscenza di una delle conduttrice radiofoniche più irriverenti e simpatiche. Proprio lei è stata vittima di recente di body shaming.

pechino express logo

Pechino Express è uno dei reality show che è riuscito a conquistare il pubblico italiano per la sua originalità e per lo spirito d’avventura. Nell’ultima edizione ha trionfato la coppia di mamma e figlia, composta da Natasha Stafanenko e la figlia Sasha. Ma come i fan sanno molto bene, non è stata la prima coppia tutta al femminile a vincere il programma.

La prima volta è successo nella sesta edizione. Era il 2017 quando Ema Stokholma vinceva insieme a Valentina Pegorer. Proprio la conduttrice radiofonica, nelle ultime settimana, è stata pesantemente criticata per via del suo fisico. Una vittima di body shaming a tutti gli effetti. Ma non ci è voluta passare sopra ed ha deciso di rispondere a tono, facendo anche una dura confessione.

Ema Stokholma vittima di body shaming: la risposta

È un errore pensare che il body shaming riguardi solo le persone che sono ritenute “più in carne” rispetto ad altre. E questo Morwenn Moguerou, con conosciuta da tutti con il nome d’arte Ema Stokholma, lo sa molto bene. La conduttrice, infatti, si è trovata a rispondere e mettere nero su bianco sul perché è così magra. Una risposta che è diventata una confessione.

La conduttrice ha deciso di sfogarsi e rivelare il suo disturbo legato all’alimentazione. Ema ha rivelato che soffre di inappetenza da moltissimi anni. Proprio per questo motivo da 38 anni è costretta a mettere la sveglia per ricordarsi di mangiare, altrimenti potrebbe stare più di 24 ore senza cibo e non sentirne l’esigenza. Un problema che ha da quando era bambina, tra l’altro la sua infanzia non è stata semplice.

Proprio per questo ci ha tenuto a parlare liberamente e rispondere a tutti quei giudizi che sono arrivati in merito al suo fisico ritenuto “troppo magro”. Ema, inoltre, ha ammesso di andare in analisi perché non le sta più bene essere sotto peso e il suo obiettivo è proprio quello di prendersi cura di più del suo corpo.

“L’unico periodo della mia vita in cui ho avuto sempre fame e mangiato davvero tanto è stato quando ho partecipato a Pechino Express. Assurdo”, ha aggiunto ricordando l’esperienza che ha fatto nel reality show e che le ha regalato una grande popolarità. Quello che è sicuro è che non saranno gli attacchi di un gruppetto di haters a scalfirla.

ema stokholma
fonte foto: Instagram

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base