Emergenza cinghiali: ecco come comportarsi se ne incontri uno

L’emergenza cinghiali in Italia sta coinvolgendo sempre più regioni ed è bene sapere come comportarsi nel caso incontrassimo un esemplare.

Da qualche anno sempre più città italiane sta diffondendo la presenza di questi esemplari di mammiferi, della famiglia dei suidi. Imparentanti con i suini, e in alcune regioni incrociati con loro, sono però selvatici, difficilmente controllabili e dal 2010 ad oggi si stima che la loro presenza sul suolo italiano sia addirittura raddoppiata.

emergenza cinghiali
foto Adobe stock

Sempre di più si parla di cinghiali visto che anche le città italiane più grandi stanno, ormai, provando l’esperienza del contatto ravvicinati con questi animali, tradizionalmente abitanti di terre più selvatiche. I numeri sempre più numerosi in tantissime regioni italiane preoccupa, innanzitutto i contadini per il loro impatto su alcune coltivazioni e anche gli allevatori per la diffusione della peste suina, che se non attacca l’uomo è dannosa per il bestiame.

In città come Roma o Genova, poi, alcuni contatti ravvicinati con i cinghiali fanno preoccupare anche i cittadini per questioni di sicurezza pubblica. Visto la loro diffusione e il possibile incontro anche vicino ai centri abitati è meglio sapere come comportarsi in quei momenti: ecco cosa bisogna evitare di fare assolutamente.

Emergenza cinghiali, come comportarsi se ne incontri uno

Secondo la pagina Ogha! quando e se ci si ritrovi davanti o molto vicino un cinghiale è sempre meglio stare calmi e fermi. Il cinghiale, infatti, è per natura un predatore che non ha molti animali “al di sopra” di lui e quindi considera l’uomo una delle poche specie che potrebbero metterlo in pericolo.

Proprio per questo è sempre bene stare molto calmi per evitare che l’animale si senta attaccato e quindi possa difendersi, ovvero attaccare a sua volta. Di fronte ai cinghiali, quindi, è sempre bene evitare movimenti bruschi e abbassare anche la voce. Anche cercare di far scappare un cinghiale muovendo le mani o facendo dei versi potrebbe essere un grave errore visto che potrebbe intendere queste cose come una minaccia.

Il pericolo di disturbalo aumenta se con voi c’è un cane che potrebbe allarmarsi alla vista del predatore, abbaiando o mettendosi in posizione d’attacco: in questo caso è sempre meglio tenerlo calmo al guinzaglio ed allontanarsi immediatamente.

Nel caso, invece, si trovi un cinghiale visibilmente malato o ferito la cosa giusta da fare è chiamare il numero del Centro di recupero animali selvatici (CRAS) cercandolo sul web ed allertarlo. Ci penseranno loro a recuperare e curare l’animale in difficoltà.