Allarme Cinghiali: ecco quante persone hanno ucciso quest’anno

I cinghiali stanno diventando sempre più pericolosi per la salute delle persone. Sono gli artefici di incidenti e morti. I dati fanno rabbrividire.

Cinghiali (AdobeStock)
Cinghiali (AdobeStock)

Negli ultimi anni, siamo stati abituati a vedere immagini di tanti animali nelle nostre strade. Eventi molto particolari che hanno fatto sorridere ma che inducono ad una profonda riflessione. Nelle varie immagini trasmesse, Roma è stata la città con tanti animali per le strade. Ma non solo Roma, anche Torino ha visto una discreta invasione.

Il discorso, in questo caso, non riguarda solo il decoro urbano ma anche i vari pericoli. I dati hanno dimostrato come i cinghiali rappresentino un vero e proprio pericolo per le persone. In Italia, ci sarebbero circa due milioni di cinghiali e circa il 26% degli italiani ha ammesso di aver incontrato questo animale.

Solo l’emergenza Covid con il conseguente lockdown ha peggiorato questa situazione. Perché gli animali, alla ricerca di cibo, hanno valicato confini che prima non erano disponibili. Così si sono abituati molto in fretta ad un contesto urbano nettamente diverso dal loro habitat naturale.

I dati sugli incidenti causati dai cinghiali

Questo è un problema da non sottovalutare. Tante volte capita che, in auto, si appresti a fare una manovra forzata perché sbuca un animale dal nulla. Solo nel 2020 si sono segnalati 16 morti e 215 feriti arrivati da sinistri causati proprio dai cinghiali. A peggiorare la situazione è il fatto che siano la causa di un incidente ogni due giorni.

Insomma, un problema serio e reale che non va sottovalutato. I numeri arrivati dalla Coldiretti su dati Aci Istat, parlano di un aumento esponenziale di incidenti gravi causati da animali negli ultimi dieci anni. Il dato è praticamente raddoppiato, attestandosi su un +81% sulle strade provinciali.

LEGGI ANCHE >>> Roma, un branco di cinghiali fa qualcosa di incredibile (VIDEO)

Gli incidenti sono solo un punto di un argomento molto serio. Il discorso riguarda anche il fattore ambientale. Perché, questi animali danneggiano anche campi, campagne e tanto altro. Non solo, sono un pericolo serio e tangibile per le persone ma anche per la natura.