Referendum, gli sconti di Trenitalia: ecco come andare a votare senza spendere cifre folli

Per il Referendum sulla giustizia di domenica 12 giugno, Trenitalia ha previsto degli sconti per tutti coloro che si trovano fuori dalla propria zona di residenza e devono tornare per votare: ecco che cosa c’è da sapere.

Il giorno in cui gli italiani sono chiamati alle urne è sempre più vicino. Ma molte persone si trovano fuori dalla propria città o regione di residenza per vari motivi: di lavoro o di studio, in particolare. Per questo motivo la compagnia ferroviaria italiana ha deciso di scontare il prezzo dei biglietti del treno per tutti coloro che intendono tornare a casa per esprimere il proprio diritto di voto, senza spendere cifre esorbitanti.

referendum trenitalia
fonte foto: AdobeStock

Milioni di italiani sono chiamati al voto referendario abrogativa domenica 12 giugno, dove ogni elettore avrà cinque schede dove esprimere il proprio giudizio tra “sì” e “no” in tema di giustizia. In alcuni comuni italiani, inoltre, verrà eletto il nuovo sindaco e i nuovi consiglieri. Sono circa mille i comuni interessati anche alle elezioni amministrative. L’eventuale ballottaggio è fissato per il prossimo 26 giugno, due settimane dopo come di consueto.

Proprio in occasione dell’election day, Trenitalia ha messo sul piatto delle agevolazioni per i cittadini che devono tornare per il Referendum e per le elezioni amministrative. È dedicata, infatti, a coloro che devono raggiungere la città di residenza tramite il treno. Quindi possono usufruire degli sconti sui biglietti ferroviari, sia per quanto riguarda l’andata che per il ritorno.

Referendum, sconti da Trenitalia: biglietti al 70% in meno

Circa un anno fa, Trenitalia aveva fatto notizia per i miglioramenti della rete wi-fi. Ma adesso torniamo a parlare dell’azienda in merito all’election day e agli sconti che sono in programma. La compagnia ferroviaria prevedere una riduzione del biglietto a prezzo base del 70%, sia per quelli di andata che per quelli del ritorno.

Si tratta di tutti coloro che viaggiano sul territorio nazionale con mezzi quali Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e Intercity notte. Ed infine anche per coloro che si avvalgono del servizio cuccette. Per i treni regionali la riduzione dei biglietti è del 60%. Anche in quest’ultimo caso, vale sia per l’andata che per il ritorno.

I biglietti, inoltre, possono essere comprati sui canali digitali del servizio Trenitalia, ma anche nelle biglietteria e nelle agenzie di viaggio che sono abilitate per viaggi da fare nell’arco di circa 20 giorni del Referendum. Gli elettori che sono all’estero, possono utilizzare della tariffa Italian Elector per i viaggi internazionali che sono verso o dall’Italia.

Come ottenere lo sconto da Trenitalia per il Referendum?

Per ottenere lo sconto da Trenitalia, il viaggiatore deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva in caso sia sprovvisto di tessera elettorale. E questa deve essere presentata a bordo del treno nel viaggio di andata insieme ai biglietti scontati.

Per quanto riguarda il viaggio di ritorno, l’elettore deve esibire al controllore o al personale di Trenitalia, la tessere elettore timbrata. In mancanza della tessera, può presentare una dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio elettorale del Referendum, in cui viene attestata la votazione avvenuta.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base