Wi-fi, come potenziare il segnale? Il trucco che ti cambierà la vita

La potenza del segnale wi-fi è senza alcun dubbio uno dei problemi più comuni. Ma esiste qualche trucco per potenziarlo?

Il wi-fi è ormai un qualcosa che fa senza alcun dubbio parte delle nostre quotidianità e delle nostre vite. Infatti la connessione internet è a dir poco fondamentale in vari e diversi ambiti, tra cui anche quello lavorativo, vista la diffusione dello smartworking nel periodo pandemico. Ed è per questo che una problematica abbastanza comune è quella legata al segnale. Molto spesso questo finisce per essere debole, complicando i nostri progetti e rischiando di farci perdere del tempo prezioso.

(Fonte Foto: Pixabay)

La domanda che in molti si fanno dunque non può che essere solo e soltanto una: ma esiste qualche trucco e qualche metodo per riuscire a potenziarlo? Non resta che entrare nel dettaglio e nello specifico, perché, mai come in questo caso, la curiosità è davvero tantissima. D’altronde una soluzione potrebbe interessare a tutti e permettere di superare qualche ostacolo di troppo.

Segnale wi-fi, un trucco per potenziarlo

Già negli scorsi anni erano di dominio comune strategie per provare a risolvere la questione, ma, anche sotto questo punto di vista, sono stati fatti degli importantissimi passi avanti. Dunque si può tranquillamente dire che per non avere più una connessione internet lenta basta soltanto adottare un pratico accorgimento, tra l’altro fattibile da tutti senza avere particolare conoscenze e abilità. Innanzitutto inizialmente si potrebbe tentare di modificare le impostazioni del modem, accedendo al pannello di controllo e digitando nella barra degli indirizzi web le cifre 192.168.0.1 o, in alternativa, 192.168.1.1, ossia le password del modem. Successivamente si potrà accedere alle impostazioni avanzate per selezionare “wireless” e “segnale wireless” in modo tale da variare la banda di frequenza di trasmissione delle onde. La prima opzione, ossia 2,4 GHz, raggiunge ambienti più lontani dal modem, ma avendo però una potenza minore, mentre la seconda opzione, 5 GHZ, avrà una maggiore velocità, seppur con una portata minore. Dunque un qualcosa che potrebbe migliorare la velocità.

Ma se tutto questo non dovesse funzionare? Ci sarebbe un’altra soluzione. Per capirla e per comprenderla occorre dire che, su una stessa frequenza, sono presenti più reti wi-fi. Questi finiscono per interferire tra di loro, portando così a una quasi inevitabile diminuzione del segnale. Ma come si può risolvere ciò? Il trucco è quello di cambiare il canale, utilizzando Wifi Analyzer, un’applicazione scaricabile sul Play Store. Ovviamente se tutto ciò non dovesse funzionare non resta che l’ultima strada: quella di rivolgersi a un tecnico esperto,che potrebbe provare a risolvere il tutto in maniera definitiva. Ma qualche trucco da mettere in pratica in autonomia alla fine c’è.