Eredità, Flavio Insinna non si trattiene: “Non sappiamo più come dirlo”

Eredità, Flavio Insinna non si trattiene e sbotta in diretta, le sue parole vengono condivise anche dal pubblico che lo appoggia con un fragoroso applauso: ma che cosa è accaduto?

Non è riuscito davvero a trattenersi il padrone di casa del quiz di Rai Uno che proprio nella scorsa puntata ha detto la sua ricevendo anche il benestare del pubblico presente in studio che si è lasciato andare ad un fragoroso applauso. Il tutto è successo nel corso della diretta del pomeriggio, il suo sfogo infatti non è per niente passato inosservato e il tema del discorso è qualcosa su cui è davvero impossibile non trovarsi in accordo.

Flavio Insinna
Ansa

“Vi prego, non sappiamo più come dirlo” ha ammesso il conduttore anche con una sorta di stanchezza e di amara convinzione che anche queste sue parole possano non servire poi cosi a tanto.

Ma di che cosa si è trattato? L’appello del romano è destinato proprio ai vertici Rai che di certo non possono in nessuno modo restare inermi dopo le sue parole: ma approfondiamo l’argomento in questione.

Flavio Insinna sbotta in diretta, il suo appello è per i vertici Rai

Flavio Insinna torna ancora protagonista della puntata dell’Eredità ma questa volta non per una vittoria andata in fumo in pochi secondi ma per quello che a tutti gli effetti sembra essere un vero sfogo che il conduttore non ha potuto fare a meno di fare.

“Se si formano gli accordi, si vive in pace. Vi prego, non sappiamo più come dirlo… sentiamo parlare di tutto tranne di pace” ha ammesso e ancora: “Pace vuol dire fermarsi. Si parla di tutto tranne che di fare la pace e fermarsi. Firmare un accordo significa ritrovare la pace e una degna conclusione pensiamo di meritarcela, abbiamo i capelli bianchi. Vi prego” ha poi concluso, un vero appello che di certo avrà dato anche una bella smossa ai vertici Rai.

Lo spunto è arrivato proprio nel momento della ghigliottina, il famoso gioco finale, la cui parola, nemmeno a farlo apposta era proprio Pace e poco importante se il campione non si a riuscita a indovinarla, il suo scopo è arrivato lo stesso.

Ovviamente il conduttore, che in passato ha parlato del dramma che gli ha cambiato la vita, ha voluto ancora una volta porre l’attenzione sul conflitto che ancora oggi è in atto tra Russi e Ucraina, una guerra che sta preoccupando tutto il mondo e che non sembra in nessun modo volere arrivare alla conclusione.