Quando è nato Massimo Ranieri? Un anno fortunato per la musica italiana

Quanti anni ha Massimo Ranieri e qual è la sua data di nascita? Un artista camaleontico che ha saputo sempre spaziare lavorativamente in ambiti diversi.

Artista a 360 gradi Massimo Ranieri, che nella sua lunghissima carriera ha dimostrato di saper fare davvero di tutto.

Massimo Ranieri
Massimo Ranieri (Ansa foto)

Cantante, conduttore tv, attore, regista teatrale, in ogni campo in cui ha lavorato è sempre stato riconosciuto e rispettato per la sua grandissima professionalità, grinta e soprattutto talento.

Numerosi i dischi pubblicati, oltre 30, di cui diversi brani sono diventati iconici e immortali, tra cui possiamo citare le intramontabili Perdere l’amore, Se bruciasse la città, Rose rosse.

Ma quanti anni ha l’artista? Scopriamo tutte le informazioni sulla sua data di nascita e biografia.

Massimo Ranieri, data di nascita

Massimo Ranieri è nato il 3 maggio 1951 a Napoli, ed ha dunque 70 anni compiuti. Un’età che sembra davvero non rappresentarlo per nulla, se si guarda solo puramente all’aspetto estetico dell’uomo. Ranieri infatti appare sempre in grandissima forma e pronto a gettarsi in nuovi numerosi impegni che lo vedono sempre districarsi in diversi ambiti. Nonostante dunque non sia più un ragazzo da tempo, sembra non soffrire su di sé il peso degli anni che passano.

Biografia, una vita intensa

Per chi non lo sapesse il vero nome dell’artista è Giovanni Calone, e come abbiamo già accennato è nato a Napoli. L’uomo è quinto di ben otto figli, che i genitori Giuseppina Amabile e Umberto Calone hanno messo al mondo. Cresce in un quartiere napoletano elegante, cioè San Ferdinando, e vive insieme alla sua famiglia al quinto piano di un appartamento. Fin da giovanissimo svolge diversi lavori, tra cui fattorino, commesso, barista, ragazzo di bottega, mettendo da subito in mostra una delle sue caratteristiche principali, e cioè quello di mantenersi sempre impegnato in qualcosa.

Gli amori di Ranieri, le donne e la figlia

Per quanto riguarda la situazione sentimentale dell’uomo, sappiamo che nel corso della sua vita non si è mai unito in matrimonio. Una delle sue storie più importanti del passato è quella con Franca Sebastiani, uno dei suoi primissimi grandi amori che purtroppo è venuta a mancare nel 2015 in seguito ad un male incurabile, come raccontato da Fanpage. Fu con la Sebastiani che nel 1971 mise al mondo Cristiana, che però riconobbe soltanto nel 1997, quando la giovane aveva già compiuto 26 anni. La figlia la fece poi conoscere al pubblico televisivo quando la portò con sé nello show Tutte donne tranne me, dedicandole la canzone La cura di Franco Battiato.

Tra gli altri amori si deve citare Barbara Nascimbene, con la quale ha avuto un legame durato circa 10 anni e che purtroppo anch’essa è venuta a mancare nel 2018. L’ultima relazione invece di cui il mondo del gossip ha parlato riguardo la vita di Ranieri è stato quello con Leyla Martinucci, una cantante lirica con la quale è stato insieme fino al 2010.

La carriera di Massimo Ranieri, un artista camaleontico

Fin da giovanissimo dimostra di avere una grande dote canora, e nel 1964 mentre stava cantando all’interno di un bar fu notato da Gianni Aterrano, un discografico che gli chiese di incidere un disco quando lui aveva soltanto 13 anni. Partì addirittura per un tour negli Stati Uniti avendo come nome d’arte Gianni rock, sfornando subito i suoi primi successi. La prima volta che esordisce invece con il suo nome d’arte attuale Ranieri, è quando a 15 anni incontra Enrico Polito che gli propone contratto con la casa discografica CGD.

L’esordio a Sanremo da giovanissimo

A Sanremo si presenta per la prima volta a 17 anni, nel 1968, portando in scena il brano Da bambino, cantato in coppia con i Giganti. Nel ’79 ritorna a Sanremo cantando in coppia con Orietta Berti Quando l’amore diventa poesia. Alla grande passione per la musica, in contemporanea si unisce anche quella per il cinema e a 18 anni esordisce con Metello, diretto da Mauro Bolognini.

Senz’altro si può dire che è innegabile la straordinaria bravura dell’uomo sia in ambito musicale, ma anche come attore. Numerosi i film per il cinema in cui ha preso parte, e anche le mini serie e i film televisivi andate in onda sul piccolo schermo. Per chi non lo sapesse l’uomo ha anche fatto diversi lavori di doppiaggio. Come se non bastasse, grande è stato anche sempre il suo impegno in ambito teatrale, dove ha lavorato sia come attore, ma anche in qualità di regista. Per quanto riguarda i suoi ultimi impegni lavorativi lo abbiamo visto partecipare all’edizione 2022 del Festival di Sanremo, portando sul palco il brano Lettera di là dal mare.

Altri vip famosi nati nel 1951

Nel 1951 oltre a Ranieri sono nati in realtà diversi personaggi molto famosi. Per quanto riguarda i nomi che fanno parte del patrimonio musicale sia italiano, che internazionale, scopriamo Francesco De Gregori, Red Canzian, Claudio Baglioni, Ivano Fossati, Dodi Battaglia, Romina Power, Phil Collins, Sting, tutti nati in questa data. Anche l’ambito cinematografico ha una lista di nomi molto importanti che sono venuti al mondo proprio in questo particolare anno e cioè Christian De Sica, Kurt Russell, Jerry Calà, Michael Keaton, a cui si aggiunge anche il noto regista Pedro Almodovar. Ultimo nome da citare, ma non meno importante, nato sempre nel corso di questa data è Marisa Laurito, volto famoso televisivo.