Massimo Ranieri, non è solo un cantante: conoscete il suo lavoro “segreto”?

Massimo Ranieri è un interprete eccellente, ma nella sua lunghissima carriera non c’è solo la musica. Ecco qual è l’altro lavoro che ama. 

Massimo Ranieri (Getty Images)
Massimo Ranieri (Getty Images)

Tra i grandi artisti della musica italiani è impossibile non citare Massimo Ranieri, interprete magistrale di canzoni immortali. L’istrionico artista negli anni si è fatto conoscere per il suo incredibile talento, una naturalezza nello stare sul palco che in tantissimi gli hanno invidiato, riuscendo a conquistare intere generazioni.

La sua storia artistica parla per lui. Basti pensare che ha venduto oltre 14 milioni di copie, un numero che lo rende uno degli interpreti italiani più prolifici di sempre. Massimo lo scorso 3 maggio ha compiuto 70 anni, in cui ha espresso due desideri che vorrebbe realizzare.

Il primo è condurre il Festival di Sanremo, cosa che potrebbe riuscirgli visto che ha avuto ottime esperienze nella condizione televisiva e dove recentemente i suoi colleghi Morandi e Baglioni si sono cimentati egregiamente. E il secondo tornare in teatro con un’opera shakespeariana da recitare con Glauco Mauri.

Proprio la recitazione è un’altra delle sue grandissime passioni. In pochi sanno che il suo secondo lavoro è un ramo proprio della recitazione, visto che si è cimentato nel doppiaggio di diversi lavori cinematografici. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Massimo Ranieri è anche doppiatore: ecco cosa ha doppiato

Nella vita di Ranieri non c’è solo la musica. Lo abbiamo visto condurre e recitare più e più volte, ma in pochissimi sanno che nella sua lunga carriera artistica un parte importante è dedicata al doppiaggio, un’arte che gli è riuscita molto bene.

Ha dato la sua voce a Nathan Lane nei film Piume di struzzo del 1996 e Un topolino sotto sfratto del 1997. Ha doppiato anche Anthony Andrews nella serie televisiva Romeo e Giulietta del 1978. Ed infine ha doppiato il personaggio di Quasimodo nelle pellicole cinematografiche d’animazione Disney Il gobbo di Notre Dame e Il gobbo di Notre Dame II.

LEGGI ANCHE >>> Gianni Morandi e Massimo Ranieri, scatto inedito: “Stasera insieme”

Tutte esperienze che hanno contribuito a rendere Massimo un artista a 360 gradi, in grado di spaziare con maestria e versatilità nelle diverse arti. È anche per questo che è considerato uno dei migliori artisti del mondo dello spettacolo italiano.