Pasquale Squitteri marito Ottavia Fusco chi è? La storia del cinema italiano

Il marito di Ottavia Fusco è stato uno dei protagonisti del cinema italiano. Un uomo di grande genio e qualità. Ecco di chi stiamo parlando.

Ottavia Fusco Squitteri
Fonte Instagram

Ottavia Fusco è una grande protagonista dello spettacolo italiano. Lei è una nota attrice teatrale ma anche cantante. Nasce a Asti ma si trasferisce a Roma nel 1985 per seguire le tecniche di perfezionamento attoriali e conducendo anche alcune trasmissioni radiofoniche Rai. Il suo primo spettacolo avvenne al teatro Cometa di Roma.

Gli anni Novanta hanno dato grandissimo lustro all’attrice. Nel 1996 si verifica un grande sodalizio artistico con Andrea Liberovici. Loro due fondano la Compagnia Teatro del suono. La sua carriera è stata principalmente a teatro ma ha anche partecipato ad alcuni film. Nel 2004 incontra la persona che sarà poi suo marito: il regista Pasquale Squitteri. In quell’anno, Ottavia Fusco, è stata protagonista del monologo “Lettera al padre” in cui il regista era proprio Squitteri.

Da lì, il loro rapporto è stato un crescendo. Una relazione davvero profonda che ha portato alle nozze nel 2014. La loro unione è stata davvero unica, come ha raccontato la stessa Ottavia Fusco. Cosa dimostrata in ogni intervista ma anche attraverso il libro ‘Nu piezzo ‘e vita – il mio amore per Pasquale, lettera per lettera.

Enzo Avitabile, l’amore per i figli: così è riuscito ad andare avanti

Marito Ottavia Fusco, chi è Pasquale Squitteri?

Il loro rapporto è andato oltre la telecamera. Probabilmente quello tra Ottavia Fusco e Pasquale Squitteri è stato uno dei rapporti più intensi della storia dello spettacolo. Non a caso, in un’intervista rilasciata a YouMovies, ha raccontato tutto il suo amore. Lo ha definito “infinito e unico“. Insomma, parole che non possono essere sottovalutate e ignorate.

Alla domanda sulla differenza tra la persona e il regista, la Fusco ha specificano come il regista fosse il risultato dell’uomo. Un uomo conta tantissime qualità: dalla genialità alla cocciutaggine fino ad arrivare ad essere generoso e irresistibile. Lo ha definito un outsider, una personalità forte e mai allineata. Ed è questo aspetto che più li accomuna. Il fatto di non essere stati mai allineati.

Germana Schena moglie Fausto Leali, ecco come è nato il loro amore

Dalle parole di Ottavia Fusco Squitteri si evince tutto il bene che la relazione ha dato a loro due. Dal loro primo contatto le cose poi sono venute da se. La stessa Fusco sottolinea come già da “Lettera al Padre” di Franz Kafka faceva capire tutto di Squitteri. Era giovane ma prometteva davvero tanto. Promesse che, con il tempo, si sono mantenute tutte.