Manuela Villa, avete mai visto suo fratello Claudio? Una storia travagliata

La storia di Manuela Villa e Claudio Jr. Villa è molto travagliata. I due hanno un rapporto con loro padre non comune. Avete mai visto il fratello.

Manuela Villa
Fonte Instagram

Nel mondo dello spettacolo, Manuela Villa è conosciutissima. Lei si divide tra il palco e la scrittura. Una carriera molto importante e che ha avuto inizio da piccolissima. Infatti già all’età di cinque anni inizia a studiare canto e pianoforte. Insomma, il legame con il padre già era chiaro e palese. Ma la storia che vivranno lei e suo fratello Claudio Jr. sarà molto dura.

Infatti, lei nasce da un rapporto davvero breve tra Claudio Villa e la ballerina siciliana Noemi Garofalo. I due, però, si lasciano presto e la piccola Manuela cresce con il nuovo compagno della madre. La bambina, a quell’epoca, crede che sia suo padre. La verità che scopre a 12 anni è sicuramente un colpo importante per una ragazzina.

La sua carriera, come sanno tutti, è stata magnifica. Ha partecipato anche al Festival di Sanremo e ha mostrato a tutti il suo talento. Alcuni lavori, inoltre, sono stati fatti anche con suo fratello Claudio. Come quello del 1999 in cui reinterpreta i successi del reuccio e altri inediti scritti con suo fratello. Se Manuela Villa ha una storia che parla per se, non molti sanno chi è suo fratello Claudio. Scopriamo di più su di lui.

Manuela Villa, “l’alimentatore”: così racconta l’amore malato

Manuela e Claudio Villa: una storia travagliata

Il rapporto tra i due è sempre stato intenso. Molto spesso li abbiamo visto in diverse trasmissioni. Come, ad esempio, in alcune interviste con Barbara D’Urso. Come detto in precedenza, la loro storia e il rapporto con l’indimenticato Claudio Villa non è stato dei più semplici. Per arrivare al riconoscimenti ci sono voluti anni. Ovviamente una situazione che ha rattristito entrambi.

Questo perché, il celebre artista rifiuta il riconoscimento legale. Manuela, dal suo canto, negli anni Ottanta aveva richiesto insieme al fratello. Ci sarà una durissima causa che durerà per ben 21 anni. Nonostante la prova schiacciante, quella del DNA, la sentenza arriva solo nel 2004. Dal quel momento, entrambi, hanno avuto la possibilità di aggiungere il cognome del padre a quello della madre.

Manuela Villa, l’amore con l’ex marito Marco Narducci: perché è finita?

Questo è stato uno dei casi più seguiti nell’ambito artistico. Alla fine, però, entrambi hanno raggiunto il loro obiettivo così da essere considerati i figli del grande artista Claudio Villa. La loro storia è, poi, proseguita non solo nel privato ma anche dal punto di vista professionale.