Lamberto Sposini, lo scatto di 30 anni fa commuove i fan: come sta oggi?

La foto di Lamberto Sposini di trent’anni fa commuove il web. Il giornalista si è ritirato a vita priva dopo il malore. Ecco come sta oggi.

Lamberto Sposini
Instagram

Era il 29 aprile 2011 quando Lamberto Sposini è stato colpito da un’ictus durante una puntata de La Vita in Diretta cui era il conduttore. Un evento che ha segnato profondamente la carriera e la vita del giornalista che, dopo il malore, si è ritirato dalla televisione.

In questi ultimi mesi, le uniche notizie che abbiamo avuto sul conduttore sono state attraverso le sue colleghe ed amiche Mara Venier e Barbara D’Urso. Più di una volta entrambe hanno informato il pubblico sulle condizioni del giornalista. La conduttrice di Pomeriggio 5 si è fatta portavoce recentemente di un messaggio.

A distanza di oltre dieci anni dal malore è spuntata una foto di Sposini risalente a trent’anni fa. Lo scatto è stato condiviso da Enrico Mentana che ha ricordato l’inizio dell’avventura del Tg5. Un’immagine che ha commosso i social.

Lamberto Sposini, il messaggio in diretta commuove

Lo scatto di Enrico Mentana con Sposini: un anniversario importante

Era il 13 gennaio 1992 quando Enrico Mentana fondò a soli 36 anni il Tg5 dopo essere passato a Fininvest, diventando anche il direttore del notiziario. Insieme a lui in quest’avventura c’erano Clemente J. Mimun, Emilio Carelli, Cesara Buonamici, Cristina Parodi e Lamberto Sposini.

Per celebrare questo anniversario trentennale, il direttore del Tg7 ha condiviso uno scatto sui social in cui era in compagnia di Lamberto Sposini e Cesara Buonamici. “Iniziò così, il 13 gennaio di 30 anni fa. Un’era geologica”, ha scritto Mentana. La foto ha commosso tutti, soprattutto nel rivedere Sposini.

Lamberto Sposini: come sta oggi il giornalista?

Poco prima di iniziare la puntata speciale de La Vita in Diretta dedicata alle nozze tra il principe William e Kate Sposini è stato colpito da un’ictus. È stato poi ricoverato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma ed in seguito sottoposto ad un intervento molto delicato al cervello per ridurre l’emorragia in corso.

A luglio del 2011 lascia l’ospedale ed inizia un percorso riabilitativo interrotto nel 2015 dietro ad una caduta che gli ha procurato una frattura all’omero. All’epoca del malore ci furono grandi polemiche sul ritardo dei soccorsi. Tanto che l’ex compagna e la figlia Francesca hanno iniziato un’azione giudiziaria contro la Rai ed il medico aziendale per la disorganizzazione ed i ritardi interni.

Pare infatti che l’ambulanza fu chiamata solamente dopo quindici minuti da un figurante, dopo che non si era trovato un medico nella Rai. I soccorsi arrivarono solo dopo 40 minuti in quanto avvisati che era in atto un generico malore. Il Policlinico lo raggiunse solamente dopo due ore dall’ictus.

Sulle sue attuali condizioni di salute sappiamo che, grazie alla riabilitazione, ha recuperato ed ha recuperato le facoltà cognitive e la motoricità. Tuttavia continua a soffrire di agrafia e afasia. In breve ha difficoltà a scrivere e parlare, tanto che ha deciso di abbandonare la televisione e la carriera giornalistica.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base