Tg5 da record: non era mai successo, Berlusconi al settimo cielo

Mediaset, nella sua storia, ha raggiunto tanti traguardi. Un altro lo raggiungerà tramite il Tg5. Il telegiornale domani segnerà un nuovo record. Ecco perché.

Silvio Berlusconi e Tg5
Silvio Berlusconi e Tg5

Tra i tanti successi di Silvio Berlusconi, l’impero Mediaset è quello che più ha stupito tutti. Al di là della sua carriera politica, il cavaliere ha stupito tutti anche tramite la sua attività imprenditoriale. Nel corso del tempo, Mediaset si è sempre più confrontata con la Rai. Alle volte, anche superandola.

La grande storia che poi porta a Mediaset nasce nel 1976 quando Fininvest acquisisce Telemilano. La stessa emittente diventa, nello stesso anno, Canale 5. Da quel momento, a seguito di altri investimenti, inizia un’ascesa non affatto scontata. Nel corso del tempo, tanti sono stati i successi che l’azienda di Berlusconi ha raggiunto. Attestandosi, così, come secondo televisivo dopo la Rai.

Domani, nella giornata del 13 gennaio, ci sarà un altro traguardo. Un riconoscimento per il Tg5. Sappiamo bene come, sia l’edizione delle 13 che quella delle 20, siano seguitissime. Domani, appunto, la trasmissione raggiungerà un importante risultato. Ecco di cosa si tratta.

Berlusconi, il mistero che gli “regalò” Villa Arcore

Traguardo per il Tg5: emozione per Berlusconi

I telegiornali targati Mediaset nascono tra il 1991 e il 1992 grazie alla legge Mammì. Questa consentiva alle reti commerciali di avere una diffusione nazionale. Così nascono i telegiornali Mediaset, prima Studio Aperto e a seguire il Tg4 e il Tg5. E proprio domani, il Tg5, compirà ben 30 anni. Tale risultato non può che far felice Pier Silvio Berlusconi.

L’amministratore delegato di Mediaset, ha voluto rilasciare una comunicazione in merito. Ha descritto il Tg5 come un punto di riferimento dell’informazione e un prodotto di cui esser orgogliosi. Nella dichiarazione ha ringraziato Enrico Mentana che lo ha fondato e anche i successori Carlo Rossella e Clemente Mimum. Infine, ha ringraziato tutti i professionisti che in questi anni hanno aiutato il processo del Tg5 e anche gli italiano che lo seguono con molto interesse.

Lutto nel mondo della TV: È morto lo storico giornalista del Tg5

Ad aggiungere ancora maggior soddisfazione, sono i risultati dello share. In questo autunno, il Tg5 ha segnato sempre percentuali più alte rispetto al Tg1 targato Rai. Anche i dati riportati dimostrano come il pubblico veda nel telegiornale Mediaset come un punto di riferimento. Lo stesso Clemente Mimun lo ha definito un telegiornale libero e con un linguaggio che si adegua ai tempi e che ha rivoluzionato il modo di fare informazioni in TV. Probabilmente, vedendo gli straordinari risultati, anche gran parte del pubblico la pensa così.