Giuseppe Di Stefano, chi è la figlia Luisa: il dramma del tenore

Giuseppe Di Stefano è stato uno dei tenori più importanti dell’Italia del dopoguerra. La sua vita è stata segnata dalla tragedia della figlia Luisa. 

Giuseppe Di Stefano (Getty Images)
Giuseppe Di Stefano (Getty Images)

Questo pomeriggio nel talk show di Rai Uno, Oggi è un altro giorno, verrà ricordato Giuseppe Di Stefano. Nel salottino di Serena Bortone infatti è prevista una pagina dedicata ad uno dei più grandi artisti italiani. È stato uno dei più popolari tenori dell’Italia del dopoguerra, conosciuto in tutto il mondo.

La sua lunga attività artistica è legata indissolubilmente a Maria Callas. I due artisti infatti sono stati protagonisti di un legame artistico proficuo e duraturo, riscuotendo un grande successo di pubblico e critica. Ma la vita di Di Stefano è stata segnata dalla tragedia della figlia Luisa.

Morte Pavarotti, gli ultimi istanti di vita: cos’ha detto prima di morire?

Chi era Giuseppe “Pippo” Di Stefano: età, morte, famiglia, guerra, biografia

  • Nome: Giuseppe “Pippo” Di Stefano
  • Data di nascita: 24 luglio 1921
  • Luogo di nascita: Motta Sant’Anastasia, Catania
  • Età: 87 anni
  • Segno zodiacale: Leone
  • Moglie: Maria Girolami
  • Professione: cantante lirico
  • Data di morte: 3 marzo 2008
  • Luogo di morte: Santa Maria Hoè, Lecco

Giuseppe Di Stefano, chiamato anche solo come Pippo, è nato il 24 luglio 1921 in Sicilia, precisamente a Motta Sant’Anastasia, in provincia di Catania. Dietro alle difficoltà economiche dei suoi genitori, si trasferì con la famiglia a Milano dove viene iniziato ad un’educazione gesuita.

Solo dopo, grazie ad un amico che lo porta al Teatro alla Scala, scopre la musica lirica. Studia sotto l’ala protettrice del baritono Luigi Montesanto, che in seguito diventerà anche il suo agente. La musica però venne messa da parte con lo scoppio della seconda guerra mondiale.

Si arruolò ma decise di non partire sul fronte russo, per questo passò un lungo tempo in cella. Riuscito ad ottenere un permesso fittizio, passa gli ultimi messi del conflitto in Svizzera. Qui affina il suo talento e si scopre cantante.

La carriera e il legame artistico con Maria Callas

Il debutto artistico ufficiale di Giuseppe Di Stefano arriva il 20 aprile 1946 a Reggio Emilia, dove interpreta Des Grieux in Manon di Massenet. Da qui parte una lunga carriera che lo porterà a calcare importanti palcoscenici italiani ed internazionali.

Durante le sue interpretazioni del Duca di Mantova in Rigoletto al Metropolitan di New York, nel 1951 Di Stefano incontra l’artista che gli cambierà per sempre la vita: Maria Callas. I due condividono un lungo percorso artistico che li porterà ad esibirsi insieme in importanti teatri. Una collaborazione che durerà fino agli anni Settanta, in cui girarono il mondo.

Tra gli anni Sessanta e Settanta Di Stefano si occupa anche di insegnamento, tenendo seminari e stage in Italia e in diversi paesi al mondo. L’ultimo tour con Maria Callas risale al 1973, i due ottennero un successo senza precedenti. L’ultima volta che il tenore è salito sul palco è stato nel 1992, alle Terme di Caracalla, nel ruolo dell’imperatore Altoum nello spettacolo della Turandot.

Giuseppe Di Stefano, le mogli e la tragedia della figlia Luisa

Nel 1949 convolò a nozze la prima volta con Maria Girolami. Lui era già un tenore, mentre lei era una studentessa. Dal loro matrimonio, durato venticinque anni, sono nati tre figli. Tra loro c’era Luisa, la seconda figlia deceduta per una leucemia fulminante. Il trauma è stato troppo forte, tanto che decide di comune accordo di separarsi dalla moglie.

Com’è morto Luciano Pavarotti? La lunga e sofferta malattia

Nel 1977, durante un tour in Germani, incontro la giovane soprano di hamburger, Monika Curth. Tra loro inizia una relazione che porterà Di Stefano a sposarsi la seconda volta. Proprio lei è la donna che gli starà accanto fino alla fine. La morte avviene il 3 marzo 2008, nella sua casa di Santa Maria Hoè, in provincia di Lecco.