Red Canzian, qual è il vero nome del cantante e bassista dei Pooh?

Red Canzian è lo storico cantante e bassista dei Pooh. Ecco qual è il vero nome dell’artista che ha contribuito a rendere celebre il gruppo.

Red Canzian (Getty Images)
Red Canzian (Getty Images)

Questo pomeriggio, tra gli ospiti del talk show di Rai 1 Oggi è un altro giorno, ci sarà anche Red Canzian. L’artista avrà modo e occasione di raccontarsi e svelare qualcosa in più su di sé. Oggetto della discussione nel salottino con Serena Bortone ci sarà sicuramente anche il futuro dei Pooh.

Il cantante, polistrumentista, compositore e produttore discografico recentemente ha pianto l’amico e compagno di una vita con la band Stefano D’Orazio, uno dei volti storici dei Pooh, con cui ha condiviso tante esperienze e tante soddisfazioni.

Sulla vita artistica di Red abbiamo tantissime informazioni, ma non tutti sanno che il nome con cui viene chiamato l’artista è uno pesudonimo. Scopriamo qual è allora il nome vero e perché ha scelto proprio quello.

Red Canzian, il nome vero e la scelta del nome d’arte

Red Canzian è il nome d’arte di Bruno Canzian ed è nato a Quinto Treviso, in provincia di Treviso, il 30 novembre 1951. Il suo nome è legato principalmente per essere stato per oltre quarant’anni il bassista e una delle voci dei Pooh, storico gruppo italiano che ha fatto la storia della musica dal 1973 e 2016.

L’artista è stato anche autore dei più grandi successi della band, insieme a Valerio Negrini e il batterista Stefano D’Orazio, quest’ultimo scomparso recentemente. Nel corso della sua lunga carriera ha pubblicato anche tre album da solista, che hanno ottenuto un discreto successo.

Il motivo per cui ha scelto il nome d’arte lo ha spiegato proprio lui qualche tempo fa. Il bassista e cantante ha spiegato che il suo primo gruppo si chiamava Capsicum Red, quindi, “siccome negli anni Sessanta i complessi facevano più successo se erano inglesi, il nostro discografico si inventò che io ero figlio di mamma inglese e mi chiamavo Red”, ha confessato.

LEGGI ANCHE >>> Riccardo Fogli difende l’amore per Patty Pravo: tutta colpa di Pooh?

“La cosa fece il suo effetto ed entrammo in classifica con il primo singolo. – prosegue – E a me rimase attaccato un nome al quale poi mi sono affezionato. Ora firmo anche la carta di credito con Red Canzian”, ha detto.