Bollette, rischio Blackout generale a fine anno: l’allarme fa davvero paura

Rischio blackout generale alla fine dell’anno in seguito al rincaro bollette e alla carenza di carburante? L’allarme colpisce, di cosa si tratta

Bollette, rischio Blackout generale a fine anno? L'allarme colpisce
Lampadina (fonte foto: Pixabay)

Si continua a parlare e continua a tenere banco il tema dell’energia, dopo il presunto rischio legato ad un ipotetico blackout generale, emerso dalle parole nei giorni scorsi in un allarme lanciato dal ministro Giorgetti: un tema che sarebbe legato al rincaro delle bollette e alla carenza di carburante. Ma di cosa si tratta in particolare.

Vi è un po’ di preoccupazione in giro per l’Europa in seguito alle difficoltà e alle questioni inerenti l’energia, con l’ipotesi di un presunto scenario di cui si era parlato, spiega lentepubblica.it già in Paesi come Austria e Spagna, e il cui rischio è stato menzionato anche in Italia.

Del presunto rischio di un ipotetico blackout generale, infatti, ne ha parlato nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, nel corso dell’assemblea di Confartigianato.

Durante l’intervento di quest’ultimo, infatti, egli ha avuto modo di affermare, spiega lentepubblica.it: “Un black out non è da escludere rispetto all’attuale assetto dell’approvvigionamento energetico.”

E ancora, proseguendo: “Lo sforzo che dobbiamo fare è quello di sterilizzare questo tipo di impatto nei confronti delle famiglie, al netto che a livello europeo si definisca un piano per evitare conseguenze peggiori come arrivare a un black out”.

Bollette e utenze, rischio blackout generale? Eventualità esclusa dai gestori europei

Continua dunque a tenere banco il tema legato all’energia, con l’attenzione alta sulla questione anche dopo le parole e l’allarme lanciato dal ministro Giorgetti, come detto, in merito al presunto rischio di un eventuale blackout generale che potrebbe aver luogo in relazione “all’attuale assetto dell’approvvigionamento energetico”, come si legge da lentepubbica.it.

Tuttavia, come riporta europa.today.it, l’eventualità di tale rischio e di serate da trascorrere a lume di candela sarebbero remote; ad essere citato è il Winter Outlook, le previsioni per l’inverno presentate da Entso-E, da cui emerge che “le interruzioni della fornitura di energia elettrica quest’inverno sono ancora meno probabili rispetto a 12 mesi fa”.

L’Entso-E è la Rete europea dei gestori dei sistemi di trasmissione dell’energia elettrica, che ha sede a Bruxelles. Europa.today.it, menzionando lo studio, spiega che il mercato europeo sarebbe pronto a fronteggiare eventuali difficoltà di approvvigionamento, con i rischi che “sono limitati e riguardando solo alcuni Paesi”, quali, si legge, Francia, Irlanda e Malta e anche in questo caso, comunque, si tratterebbe di rischi considerati abbastanza bassi.

Inoltre, in merito al report, si legge anche che l’aumento dei prezzi del gas potrebbe impattare su quelli dell’energia elettrica, ma che “non dovrebbe comportare ulteriori rischi”, così come non dovrebbe dar seguito a “scenari gravi”.

LEGGI ANCHE >>> Bollette e consumi, l’abitudine sottovalutata che pesa sul portafoglio

Al contrario, tale aumento inerente al gas “potrebbe persino supportare l’adeguatezza del sistema elettrico”, con un utilizzo più moderato o posticipato delle risorse del gas che potrebbe esserci da alcuni consumatoti, e quindi una maggior preservazione dello stesso.

Questi, alcuni dei punti in questione indicati da europa.today.it circa il report sopra citato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base