Donna Imma ‘beffata’ durante le nozze: l’aneddoto clamoroso

Aneddoto particolare per la proprietaria de Il Castello delle Cerimonie. Donna Imma non se l’è vista benissimo durante le sue nozze. Ecco cosa è successo. 

Il Castello delle Cerimonie, Donna Imma (Instagram)
Il Castello delle Cerimonie, Donna Imma (Instagram)

Tra i programmi italiani di Real Time che hanno grande successo c’è sicuramente Il Castello delle Cerimonie. Lo show racconta uno dei giorni più importanti per coloro che hanno scelto la location campana per celebrare il proprio evento: dai matrimoni ai diciottesimi, passando per battesimi e comunioni.

Dopo la dipartita di Don Antonio, morto dopo per un malore cardiaco, il famoso “Boss delle Cerimonie” è stato sostituito dalla figlia Donna Imma Polese e dal marito Matteo Giordano. I due non solo gestiscono l’Hotel La Sonrisa, ma sono anche i conduttori del famoso programma di Real Time.

I due hanno alle spalle oltre 30 anni di matrimonio, infatti si sono sposati il 4 febbraio del 1990. Dal loro legame sono nati tre figli: due maschi e una femmina. Il primogenito Tobia Antonio è un volto noto al pubblico del famoso docu-reality.

Il legame tra Matteo e Donna Imma è molto forte. Ma non tutti sanno che il giorno delle nozze c’è stato un momento in cui la figlia di Don Antonio è stata protagonista dell’imbarazzo generale. Ecco cosa è successo.

Il Castello delle Cerimonie, l’attesa all’altare di Donna Imma e il ritardo di Matteo

In un’intervista a Vero Tv, Donna Imma ha raccontato alcuni aneddoti della sua vita privata. Tra questi anche il giorno del matrimonio con l’attuale marito e padre dei suoi figli Matteo Giordano. La donna, in quello che viene ricordato sempre come il giorno più bello della propria vita, ha rivelato un aneddoto particolare.

Quel 4 febbraio 1990 è stata vittima di un momento imbarazzante e di ilarità generale. Donna Imma infatti è stata “lasciata” all’altare temporaneamente da quello che era il suo fidanzato. Matteo infatti è arrivato in ritardo alla cerimonia delle nozze, lasciando attendere in Chiesa la futura moglie.

LEGGI ANCHE >>> Come si fa a partecipare al Castello delle cerimonie?

Un particolare raccontato con simpatia, anche se all’epoca gli animi erano del tutto distesi, visto che la donna temeva che Matteo ci avesse ripensato. Oggi vivono una bellissima storia d’amore, in cui condividono non solo il tetto coniugale ma anche la professione.