Striscia la Notizia, terremoto sul caso del tapiro ad Ambra: non è come sembra?

Il tg satirico torna a parlare del caso tapiro ad Ambra Angiolini. Striscia la notizia suppone che la polemica sia stata tutta orchestrata. 

Striscia la notizia (Google Images)
Striscia la notizia (Google Images)

Ieri sera, mercoledì 3 novembre, Striscia la notizia è tornata a parlare di uno dei casi mediatici recenti: il tapiro ad Ambra Angiolini per la fine della sua relazione con l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Come ha sottolineato il tg satirico, sulla questione erano intervenuti tutti, anche la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti.

“Hanno parlato spesso a vanvera”, dice il programma di Antonio Ricci, sottolineando che la questione poteva finire il giorno dopo della consegna del tapiro. Soprattutto si potevano evitare le minacce di morte a Valerio Staffelli e agli allora conduttori del programma Vanessa Incontrada e Alessandro Siani.

Il programma ha mostrato un fuori onda, dimostrando che quello di Staffelli non è stato un agguato contro la volontà dell’attrice, come in molti hanno ipotizzato. “Ambra quando vede Staffelli poteva allontanarsi, invece lo segue per accettare il premio di consolazione di buon grado”, afferma.

Ma tra i sospetti alimentati ieri sera durante il servizio mandato in onda dalla trasmissione, c’è anche il fatto che il caso mediatico pare essere stato tutto organizzato. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Striscia la Notizia, tapiro ad Ambra: cosa c’è sotto alla polemica?

Il tg satirico ha sottolineato che Ambra ha riso e ha fatto delle battute con Staffelli dopo aver ricevuto il tapiro. Ha detto inoltre che non è stata la prima volta che Striscia la notizia consegna dei tapiri di questo genere. Per allontanare le polemiche sulla discriminazione di genere, sono state mostrate le immagini del premio consegnato a Borriello, Scamarcio, Monte, De Martino e tanti altri che hanno chiuso la loro relazione d’amore.

Striscia, inoltre, ha detto che il programma è stato attaccato per aver detto che “Ambra non è stata capace di tenersi il compagno”, frase smentita dalla trasmissione di Antonio Ricci che “attacca” Mara Venier dicendo che la conduttrice aveva detto una cosa simile all’attrice in un’intervista: “Se sei innamorata non devi far scappare la persona che ami”, avrebbe detto la Venir.

Un’altra questione sollevata dal tg satirico è il fatto che il profilo di Ambra Angiolini ha guadagnato più di 50mila follower su Instagram. Sottolineando la frase del giornale “Il Fatto Quotidiano” che aveva sottolineato “il reddito suolo della vittima”. Inoltre, a tutto questo, Striscia ha sottolineato che tra qualche giorno esce il nuovo film di Ambra. Dove l’attrice è la protagonista ed interpreta una donna abbandonata dal suo uomo.

Tapiro ad Ambra, una polemica organizzata dall’agenzia?

Alla fine del servizio, Striscia la notizia ha rivelato che l’ex Non è la Rai è rappresentata dall’agenzia Notoria Lab. I più attenti, dice il tg satirico, hanno potuto notare che il post di Jolanda Renga in difesa della madre pare essere stato architettato dall’agenzia. Visto che l’immagine postata dalla ragazza pare essere la sede di Notoria.

LEGGI ANCHE >>> Ambra Angiolini, quell’errore clamoroso: è successo durante un provino

Dopo le supposizioni, Valerio Staffelli si è recato sul posto per vedere se davvero il luogo in cui è stata scattata la foto era quello dell’agenzia. Ed ha constatato che era proprio quello. Sicuramente la polemica non è destinata a finire.