Caduta libera, tutte le regole dei giochi del programma TV

Come funziona la trasmissione televisiva Caduta libera e quali sono le regole dei vari giochi presenti nel game show? Scopriamo tutte le informazioni.

Caduta libera
Caduta libera

Un’emozionante sfida che tiene incollato il pubblico di telespettatori al piccolo schermo quella che viene portata avanti nel game show Caduta libera.

Questo programma fa parte dei palinsesti Mediaset dal 2015, e fin dalla prima edizione ha sempre riscosso un grandissimo successo.

A condurre il programma troviamo uno dei volti più amati della televisione italiana, cioè Gerry Scotti, che nella sua carriera ha condotto anche molti altri quiz televisivi di successo.

Ma tante le sfide che i concorrenti sono chiamati a superare, e che sono avvincenti ed emozionanti.

Scopriamo insieme tutte le regole del gioco e le informazioni dettagliate su questo.

Caduta libera, il regolamento dei giochi del programma

All’interno della trasmissione televisiva Caduta libera, sono diversi i giochi in cui i concorrenti tenuti a sfidarsi.

Tra gli sfidanti che hanno partecipato nel corso delle varie edizioni spicca per bravura e intelligenza Nicolò Scalfi.

Quest’ultimo è riuscito infatti a portarsi a casa addirittura un montepremi di 760mila euro, entrando di fatto a far parte della storia del programma.

Tra le varie sfide previste nel gioco, si inizia con una serie di domande in cui il campione in carica si ritrova al centro dello studio e sfida man mano tutti i concorrenti.

Vi e poi il gioco “parole al buio”, dove i partecipanti hanno il compito di indovinare una determinata parola che è formata da 6 lettere a cui viene aggiunta man mano una lettera che appare impressa su una griglia.

Lo scopo del gioco è quello di trovare per primo la parola mancante. Successivamente si passa a “parole mimetizzate”, in cui i concorrenti devono provare a trovare una parola che viene nascosta, e mimetizzata tra una serie di lettere.

In questo caso il conduttore televisivo Gerry Scotti può dare un indizio, per facilitare i concorrenti nella risposta.

Si passa poi a “parole arcane” in cui gli sfidanti hanno il compito di individuare tra circa 8 parole una combinazione di sole due, che portano ad una corrispondente definizione che viene data dal conduttore.

Il successivo gioco è “6 col resto di 2”, in cui troviamo i concorrenti posizionati di fronte ad una lista in cui sono segnalati 8 elementi, di cui però due non c’entrano nulla.

In “che coppia” lo scopo del gioco è quello di abbinare gli elementi per formare poi 7 coppie.

Stessa cosa avviene anche in “bersaglio libero” dove anche in questo caso si abbinano degli elementi a 3 opzioni di risposta che sono denominate bersagli.

I giochi non finiscono qui perché si passa poi a “chissà chi sarà?” dove gli sfidanti devono individuare in 10 secondi un misterioso personaggio famoso grazie anche ad un indirizzo che viene dato dal conduttore.

Il penultimo gioco è “il giornalone di caduta libera”, in cui il conduttore da un indizio che è una data precisa e i partecipanti hanno il compito di individuare un evento accaduto proprio in quel giorno.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Caduta Libera, come hanno pagato il campione? Arriva la confessione

Il gioco finale è “i 10 passi”. Il campione in gara ha soltanto 3 minuti per rispondere correttamente a 10 domande e portarsi a casa il montepremi.

Se però non si riesce a rispondere correttamente a tutte le domande, il concorrente può ritornare nella puntata successiva rimanendo il campione in carica.