Ancora allarme sugli integratori: possibile presenza di una sostanza nociva

Ancora una volta gli integratori finiscono sotto l’occhio del ciclone. Il Ministero della Salute ha richiamato sei tipi per la possibile presenza di ossido di etilene. 

Integratori alimentari (AdobeStock)
Integratori alimentari (AdobeStock)

Dalla fine dello scorso anno, i controlli alla dogana sui vari prodotti alimentari hanno rilevato la presenza di ossido di etilene in diversi alimenti. Il rilevamento della sostanza nociva, altamente vietata perché dannosa per la nostra salute, sarebbe particolarmente aumentato nell’area dell’UE nel 2020.

L’ossido di etilene non dovrebbe assolutamente essere presente negli alimenti, poiché può causare seri problemi di salute se usato a lungo termine. È classificato, inoltre, come una sostanza pericolosa.

Per questo motivo i controlli sono aumentati e diversi prodotti sono stati tolti dal mercato. Tra le ultime notizie c’era quella in cui i due integratori alimentari Kilocal Complex e Betamunal COD erano stati richiamati dal Ministero della Salute. La notizia di oggi pone l’attenzione, invece, su sei integratori alimentari.

Gli integratori che sono stati richiamati dal Ministero, sono stati prodotti per l’azienda Giaca Srl da Blue Lotus Srl nello stabilimento in Umbria, precisamente ad Urbino in via Maggetti 14 a Urbino.

Integratori alimentari, sei tipologie richiamate: presenza di ossido di etilene

Il Ministero della Salute, infatti, ha richiamato in via precauzionale sei tipologie di integratori con marchio Wellbeing. Il motivo di questa segnalazione è la possibilità che al loro interno ci sia una quantità “oltre i limiti consentiti dalla normativa europea di ossido di etilene nell’eccipiente Bambusa arundinacea”.

I prodotti richiamati sono venduti in contenitori di vetro da 60 capsule. Ecco quali sono:

  • W-Omega, con lotto 6000 e la scadenza 02/2024, e con il numero 6088 e scadenza 06/2024;
  • W-Calo+, con numero di lotto 6017 e scadenza 03/2024, e con il numero di lotto 6071 e data di scadenza 06/2024;
  • W-Natural D3, con il numero di lotto 6018 e scadenza 03/2023;
  • W-Probio, con lotto 6031 e scadenza 04/2023;
  • W-Immuno, con numero di lotto 6032 e la data di scadenza 04/2023;
  • W-Bestrong, con il numero di lotto 6072 e data di scadenza 06/2023.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questo integratore: è altamente nocivo

Il Ministero della Salute ha ritirato questi prodotti in via cautelativa. Inoltre, si raccomanda di non consumare gli integratori con i numeri di lotto e la data di scadenza sopra indicati. Si consiglia di restituirli al venditore dove sono stati acquistati.