Vaccini, parole scioccanti dell’esperto: “La terza dose non funziona”

Durante la trasmissione L’Aria che Tira si è generato panico in studio dopo le dichiarazioni del direttore sanitario Giorlandino. Per il medico “i vaccini non funzionano più”.

Vaccini anti covid-19 (AdobeStock)
Vaccini anti covid-19 (AdobeStock)

Da quando è comparsa la variante Delta, gli scienziati, i ricercatori ed i medici di tutto il mondo hanno cercato di capire se gli attuali vaccini contro il Covid-19 sono altrettanto efficaci contro di essa e contro le altre eventuali varianti che potrebbero generarsi via via nel corso del tempo.

Le risposte e le opinioni, come possiamo immaginare, sono state di diverso tipo. C’è chi ha tranquillizzato la popolazione, sostenendo che la carica virale con il vaccino sarebbe stata spezzata quasi del tutto; altri invece hanno sostenuto che le dosi oggi in uso non sono del tutto efficaci contro le varianti. Tra questi c’è anche il premio Nobel Luc Montagnier che si è definito scettico.

A dire la sua nel merito della questione delle somministrazioni è stato anche il dottor Claudio Giorlandino, nonché direttore sanitario dell’Istituto Altamedica di Roma. Il medio è intervenuto durante la trasmissione di La 7, L’Aria che tira, facendo delle affermazioni forti e generando panico in studio. Tanto che Alessandro Cecchi Paone e la conduttrice Myrta Merlino erano sconvolti.

Giorlandino, “I vaccini non funzionano”: la prova nei dati istraeliani

Durante la trasmissione, Giorlandino ha sottolineato come lui sia a favore dei vaccini e quanto sia importante vaccinarsi. Tuttavia, ha posto le basi per una discussione già avviata in Israele. “Sono d’accordo con il Ministero della Salute israeliano – ha detto – in questo momento non serve vaccinare”.

Il medico, inoltre, è stato sostenuto dal collega Gianluigi Paragone, uno degli esperti più autorevoli su questo tema, anche lui in studio. Entrambi hanno riportato i dati israeliani, in cui si evince che “i vaccini usati in questo momento in Occidente sono tarati per ‘eccitare’ gli anticorpi contro la proteina Spike – afferma Giorlandino – ovvero una proteina che adesso è mutata completamente”.

Per questo motivo, per il medico, almeno in questo momento, vaccinarsi è inutile. Discorso diverso, invece, fa delle dosi tradizionali usate in Cina ed India, dove hanno una copertura maggiore di tutte le proteine. “Questi vaccini qualcosetta fanno – ribadisce – ma non garantiscono niente”.

LEGGI ANCHE >>> “Questo vi capiterà 18 mesi dopo il vaccino”: la profezia di una nota attrice

Per Giorlandino questi vaccini che conosciamo tutti hanno salvato il mondo, ma necessitano di essere aggiornati il prima possibile. Per lui è importante pensare e mettere sul mercato dei farmaci che non infettino. “La terza dose può dare un piccolo aiuto – afferma – però non è risolutiva”.