Saman, novità clamorosa: ecco cosa è successo

Clamorosa novità sul caso Saman Abbas, una notizia che potrebbe segnare una svolta ad una vicenda ancora troppo ingarbugliata.

Saman Abbas (Twitter)
Saman Abbas (Twitter)

Dopo un periodo di calma è riesploso il caso di Saman Abbas. La vicenda è ancora molto complessa ma il recente avvenimento potrebbe cambiare le carte in tavola. Una notizia improvvisa ma che potrebbe significare un piccolo spiraglio per la situazione della ragazza.

Una vicenda davvero terribile che, nell’ultimo periodo, ha avuto delle notizie agghiaccianti. Sappiamo che lo zio sia considerato l’esecutore materiale del delitto ma poco tempo fa si sono aggiunti dei dettagli drammatici. Dall’incidente probatorio sono spuntate delle dichiarazioni che avrebbero messo in luce una riunione per far sparire il corpo della ragazza.

Oggi è arrivata una svolta che molti non si aspettavano. Un arresto che potrebbe decisamente cambiare tutto e, forse, regalare un epilogo alla vicenda. L’arresto è avvenuto in Francia ed ha coinvolto proprio lo zio di Saman che ora è nel carcere parigino di Rue de Bastion.

Saman: arresta lo zio, ecco come

La cattura è avvenuta sul territorio francese a cura dell’anti-crimine francese, le ‘Brigade Criminelle‘. I poliziotti sono riusciti a risalire all’uomo grazie alla sua imprudenza nell’utilizzo dei social. I vari accessi ai social gli sono stati fatali e hanno permesso il blitz degli agenti nel quartiere nord est di Parigi, Gargeslès-Gonesse.

Il rintracciamento è stato molto semplice, i suoi accessi hanno consentito di risalire agli indirizzi Ip. Da lì, la geolocalizzazione al luogo esatto. Dopo dovute verifiche e pedinamenti c’è stato il permesso di procedere all’arresto. Tutto gestito dalla polizia francese che era in comunicazione con quella italiana. L’uomo non aveva documenti ma alcuni dettagli sembrano aver fatto la differenza. Un neo sotto lo zigomo sinistro e le sopracciglia marcate e unite sono stati fondamentali per risalire a lui.

L’uomo, in casa, non era solo. Come detto dal tenente colonello Stefano Bove, riportato dal sito ilrestodelcarlino.it, “La polizia francese ci illustrerà i dettagli, ma sembrerebbe non fosse solo. Si cercherà di ricostruire ovviamente la rete degli eventuali complici”.

LEGGI ANCHE >>> Dov’è Saman Abbas? Ora trapela una sconcertante verità

Al momento, l’uomo è in attesa di comparire davanti ad un giudice francese per la convalida. Dopodiché, sarà pronto per il suo trasferimento in Italia che dovrebbe avvenire tra circa una settimana. Il volo sarà diretto a Roma Fiumicino dove lo attenderanno i carabinieri per scortarlo nel carcere di riferimento.