Qual è il vero nome di Mara Venier? Vi sveliamo chi l’ha scelto

Mara Venier è una delle regine assolute del piccolo schermo. Ma lo sapevi che questo non è il suo vero nome? Ecco come è registrata all’anagrafe. 

Mara Venier (Getty Images)
Mara Venier (Getty Images)

Nonostante gli alti e bassi dovuti ad una lunga carriera, Mara Venier si è sempre saputa imporre per il suo carisma e al sua straordinaria energia. La conduttrice di Domenica In, infatti, sembra essere nata per il piccolo schermo. I tempi televisivi, l’ironia intelligente e l’umorismo contagioso l’hanno fatta amare dal pubblico fin dagli esordi.

Mara è nata a Venezia nel 1950, tuttavia, la passione per lo spettacolo la portano a Roma a soli 17 anni. Dopo aver esordito come attrice, negli anni Ottanta debutta in televisione per poi ottenere un largo consenso nel decennio successivo, quando approda nel talk show di Rai Uno, Domenica In. Un programma che ha presentato per tredici edizioni.

Un successo clamoroso che l’è valso il soprannome di “Signora della domenica”. Un appellativo tornato in auge recentemente, quando è tornata al timone della domenica pomeriggio di “mamma Rai”. Guiderà la trasmissione anche nella prossima stagione, dopo aver ricevuto l’applauso unanime per come ha gestito la questione covid nel programma.

Mara Venier: qual è il suo nome di battesimo?

Mara è nata a Venezia il 20 ottobre 1955 dal padre, prima fruttivendolo e poi ferroviere, Giovanni Povoleri, e dalla madre Elsa Masci. A 18 anni è diventata madre di Elisabetta, figlia avuta con l’aspirante attore Francesco Ferrracini con il quale si sposa nel 1968 e si trasferisce a Roma.

Non tutti sanno che il nome all’anagrafe della conduttrice è Mara Povoleri. Il nome d’arte, Mara Venier, le è stato suggerito e poi messo dal regista Sergio Capogna nel 1973 con il film “Diario di un italiano” in cui esordisce sul grande schermo come protagonista della pellicola. Un nome che poi ha mantenuto negli anni e che le ha portato fortuna.

LEGGI ANCHE >>> Mara Venier, rivoluzione a Domenica In: quante sorprese

Dopo aver esordito sul grande schermo e aver mantenuto il piede in due staffe per molto tempo, Mara decide di lasciare il cinema nella metà degli anni Novanta e dedicarsi solo alla carriera da conduttrice. Raccogliendo apprezzamenti da colleghi e dal pubblico che le è sempre fedele.