Marcell Jacobs, oro a Tokyo 2020: la reazione di Tamberi emoziona

Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi hanno segnato la storia dell’atletica italiana, il video della vittoria nei 100 m sta facendo il giro del web: ecco cosa è successo.

Le due medaglie d’oro più inaspettate di Tokyo 2020 per quanto riguarda la delegazione italiana, formata da campioni e campionesse di tutto rispetto in tutte le discipline.

Un Italia con ancora tanta voglia di sognare che proprio oggi è salita per ben due volte al primo posto in una disciplina atletica. A stupire, oltre il risultato, la reazione di Giambo davanti al successo di jACOB.

LEGGI ANCHE›››Gianmarco Tamberi, l’oro olimpico dopo l’nfortunio: le immagini diventano virali

Tokyo 2020, doppietta di Tamberi e Jacobs

Un salto dopo l’altro e con gli avversari sempre in pareggio, Gianmarco Tamberi ha fatto sognare l’Italia con i suoi salti. Sette tentavi e poi il sogno, salta a 2.39, l’avversario si ritira e guadagna la Medaglia D’Oro. Un’impresa che arriva dopo il dolore del 2016, quando a causa di un infortunio ha dovuto portare il gesso. Gesso che ha portato con se anche a Tokyo, simbolo della promessa mantenuta di sognare e far sognare.

Esulta Tamberi, elettrizzato per il suo risultato, poi aspetta la gara dei 100 m che vede schierato Marcell Jacobs, il primo italiano a raggiungere la finale olimpica di questa disciplina. Un’impresa questa che lo porta dritto nella storia e che segna un nuovo record italiano ed europeo.

Jacobs è carico, concentrato, sembra quasi non sentire sulle spalle il peso di essere il primo italiano di sempre a correre l’atto conclusivo. Prende il via, si porta in testa e taglia il traguardo: 100 m con 9”80 che lo portano dritto nella storia, il più veloce del mondo è lui!

LEGGI ANCHE››Marcell Jacobs, chi è l’italiano da record? A Tokyo 2020 fa la storia

A colpire i tifosi di tutto il mondo, oltre lo straordinario risultato di Jacobs, la partecipazione di Gianmarco Tamberi, per tutti Giambo. Il compagno, infatti, quando Marcell ha segnato il tempo conquistandosi un posto in semifinale si è voltato verso di lui gridando “Cosa ca*zo hai fatto.” Ma ad emozionare è stata la reazione dopo la medaglia d’oro: ha infatti atteso il compagno con le braccia aperte e la bandiera italiana sulle spalle.