Paola Minaccioni “Non mi sono accettata”: il risvolto doloroso

Personaggio molto amato del mondo dello spettacolo, le parole della nota Paola Minaccioni a proposito di una scelta relativa alla sua carriera: di cosa si tratta?

Paola Minaccioni “Non mi sono accettata”: il motivo della sua scelta
Paola Minaccioni, Fonte foto: Rai Play

Paola Minaccioni è un personaggio noto, affermato e dal grande successo, che gode di grande stima ed affetto dai parte dei suoi fan: qualche tempo fa ha condiviso importanti riflessioni a Le Parole della Settimana, su temi importanti, facendo emergere anche alcuni aspetti personali. Ecco di cosa si tratta.

Attrice, comica e conduttrice radiofonica, la Minaccioni può vantare una carriera davvero importate, ricca di traguardi raggiunti, grande soddisfazioni arrivati e svariati successi. Nel corso del suo percorso artistico – professionale, infatti, ha preso parte a tanti progetti, facendo emergere e dimostrando a tutti il suo talento tra teatro, cinema e televisione.

Al cuore si comanda, Fascisti su Marte, Notte prima degli esami – oggi, Matrimonio a Parigi, Reality, Allacciate le cinture Benedetta follia, Burraco Fatale, lockdown all’italiana, scuola di mafia sono solo alcuni tra i tanti film a cui ha partecipato.

Senza dimenticare la televisione, con ruoli ed apparizioni in progetti come Linda e il brigadieri, un medico in famiglia, camera cafè, una pallottola nel cuore, La bambina che non voleva cantare, In vacanza su Marte, per citarne solo qualcuno.

Nel corso della puntata del 10 ottobre 2020 de Le parole della Settimana, quest’ultima ha avuto modo di dare voce ai propri pensieri, svelando qualcosa di sé. Ecco di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE >>> Lutto per un amatissimo attore: addio alla sua cara mamma

Paola Minaccioni: “Attraverso il mio lavoro scopro la libertà”

Attrice, comica e conduttrice radiofonica dal grande successo, come detto Paola Minaccioni è stata ospite qualche tempo fa a Le Parole della Settimana, portando al programma la parola “Nobel”, in occasione dell’assegnazione dei premi Nobel per la fisica, per la chimica e per la letteratura a quattro donne.

In tale occasione, il noto personaggio spiega di voler aggiungere altri premi ad altri personaggi. La prima delle quali è Arisa, per la scelta di mostrarsi in uno scatto col viso senza trucca e rimarcando la voglia di essere se stessa e di accettarsi per quella che è.

A tal proposito, la Minaccioni ha spiegato: “Viva il coraggio. Io la sento molto questa cosa, perché io faccio l’attrice proprio perché non mi sono accettata, no? Ho cercato sempre di essere qualcos’altro, altro da me.”

L’attrice poi continua la sua riflessione, sottolineando che ultimamente ha interpreto dei ruoli “che invece mi smascherano, cioè dei ruoli che non prevedano che io sia bella convenzionalmente parlando”.

Il riferimento di Paola va ad esempio a Egle in “Allacciate le cinture” o al ruolo interpretato in “School of Mafia”.

Attraverso il mio lavoro – prosegue la Minaccioniscopro la libertà, la libertà di trovare tante bellezza sul mio viso di varie forme, di vari generi. E che la bellezza nasce dal messaggio, dalla forza, dal coraggio”.

LEGGI ANCHE >>> Mara Venier, 30 anni di carriera della “zia d’Italia”: dal cinema alla tv

Nel medesimo intervento, inoltre, l’attrice racconta che vorrebbe dare il Nobel anche a Heather Parisi, in riferimento ad un post social condiviso in cui parla della menopausa e sulla riflessione che viene alla mente all’attrice, quella inerente al senso di colpa legato all’invecchiamento.

L’altro Nobel, infine, lo ha assegnato alla prima ministra neozelandese Jacinda Kate Laurell Ardern. È possibile ascoltare nel dettaglio e per approfondire quanto detto nel programma, grazie al video in basso caricato su YouTube dalla “Rai”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news