La storia di Whisky, il cane mascotte di Carini: fa delle cose incredibili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:45

Una storia meravigliosa che riempie il cuore degli amanti degli animali e non solo: Whisky, il cane “cattolico”, amatissimo dai cittadini di Carini

La storia di Whisky, il cane mascotte di Carini: "è un essere speciale"
Whisky (fonte foto: Mediaset Play – Striscia La Notizia)

È una bella storia molto dolce che di certo conquista il cuore degli amanti degli animali, ma non solo: il protagonista è Whisky, un cane meticcio che è diventato la mascotte di Carini, un comune in provincia di Palermo.

A raccontare la storia di Whisky è stato Qunta Stories, ma la particolarità e i dettagli che legano Whisky al paese dove è amatissimo sono state raccontante anche da Striscia La Notizia, con un servizio fatto proprio per lui.

Il meticcio in questione, di taglia medio – grande e dal pelo lungo infatti, ha saputo conquistare tutta la comunità, ed è diventato il testimonial di Carini grazie al suo carattere e alla dolcezza che lo contraddistingue, nonché ad alcune particolarità, confermate anche dai cittadini stessi.

Infatti Whisky presenzia ed è partecipe a tutte le celebrazioni della città, che siano eventi gioiosi come i matrimoni o tristi come i funerali.

LEGGI ANCHE >>> Passa a prendere il cane del vicino: la sua reazione è incredibile (VIDEO)

Whisky, il cane mascotte di Carini: “sembra che abbia un’anima”

Una storia davvero bella ed intensa, quella che riguarda la comunità di Carini e il cane Whisky, un amico a quattro zampe di cui si prende cura tutta la città.

Come detto, Whisky che già “accompagna i bambini a scuola o i turisti al castello“, afferma una dei cittadini nel servizio di Striscia la notizia, allo stesso tempo partecipa ai momenti di comunità, dai più belli ai più tristi.

Addirittura, si legge su Qunta Stories e si ascolta nel servizio di Striscia. Quando qualcuno passa a miglior vita, l’amico a quattro zampe sale fin dentro casa e partecipa, restando lì buono, tranquillo, e accucciato, come rispettoso del momento di dolore.

LEGGI ANCHE >>> Il cane era tenuto in condizioni disumane: proprietari denunciati

Ancora, nel servizio a proposito delle messe e delle funzioni religiose che segue, viene definito da un’altra cittadina come “cane cattolico” e subito dopo come “essere speciale“.

Insomma, un cane che è una vera e propria star e che viene coccolato e accudito non da una sola persona ma da tutti i cittadini. Non a caso, sulla sua medaglietta vi è impresso: “Comune di Carini“, proprio perché è il cane di tutti.

Lo stesso sindaco ha spiegato, a proposito del cane, che “sembra che abbia un’anima”, proprio in virtù del suo essere e delle caratterstiche che lo rendono tanto speciale.