Denise Pipitone, si riaccendono le speranze: “L’ho vista, parlava italiano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34

Si riaccendono le speranze di rintracciare Denise Pipitone. Una nuova segnalazione riporta alla testimonianza della guardia giurata.

Denise Pipitone (Google Images)
Denise Pipitone (Google Images)

Nell’infinita ricerca di indizi e piste che consentano di ricostruire le sorti Denise Pipitone ogni augurio di ritrovare la piccola scomparsa a Mazzara del Vallo nel 2004 va soppesata rispetto alla delusione che si tratti di un nuovo vicolo cieco.

Quando si tratta di testimonianze come quelle emerse durante l’ultima puntata di Storie Italiane su Rai 1, non si può davvero fare a meno di tornare a sperare. La trasmissione condotta da Eleonora Daniele ha segnalato la testimonianza di una persona che avrebbe riconosciuto la bimba rom che compare nel video girato dalla guardia giurata Felice Grieco.

Ecco che cosa è emerso, e dove può portare le indagini.

Denise Pipitone e Danas, la stessa persona?

Nel filmato, girato da Grieco pochi giorni dopo la scomparsa di Denise Pipitone come prova del suo ritrovamento, compariva una bambina che diceva di chiamarsi Danas. La piccola, accompagnata da alcune donne di etnia sinti, corrisponderebbe in tutto e per tutto alla bambina scomparsa.

La nuova testimonianza di una persona che si è spontaneamente presentata in questura per riferire, ci riferisce nuovi dettagli. La donna in questione si chiama Florina, e dice di aver incontrato quella bambina, ormai cresciuta, diversi anni dopo.

Il loro incontro si sarebbe svolto presso un campo nomadi nella periferia di Parigi. L’incontro risalirebbe al 2018. La ragazza affermava di essere stata adottata e si esprimeva distintamente con un accento italiano. La pista rom, mai accantonata dagli inquirenti, tornerebbe così al centro delle speranze per ritrovare Denise.

LEGGI ANCHE >>> Denise Pipitone, una nuova e terrificante ipotesi: “era rinchiusa lì dentro”

L’ipotesi Dans sarebbe stata confermata anche da una comparazione linguistica andata in onda a Quarto Grado, su Rete 4. Il professor Luciano Romito ha confronto una frase di Denise ripresa da un video registrato nel 2004 e le parole di Danas che si sentono nel video di Grieco. L’inflessione linguistica è risultata essere la stessa. Che si possa essere finalmente ad una svolta?