Moto 3, incidente a Dupasquier: il pilota svizzero è stato dichiarato morto

Il mondo della MotoGP è rimasto col fiato sospeso fino a poco fa quando ha saputo che Jason Dupasquier ha smesso di lottare ed è morto.

Jason Dupasquier (Instagram)
Jason Dupasquier (Instagram)

Durante l’ultimo giro di Q2 di Moto 3, il 19enne Jason Dupasquier ha subito un gravissimo incidente che sta tenendo gli amanti di questo sport col fiato sospeso. Le ultime notizie che arrivano dall’ospedale di Careggi sono tutt’altro che confortanti.

Il pilota svizzero ha riportato da subito lesioni molto gravi e, almeno inizialmente, i medici avevano deciso di non operarlo. Una decisione per non andare ad intaccare un quadro clinico che era già complesso di suo. Decisione cambiata nella notta in cui il giovane pilota si è sottoposto ad una operazione di chirurgia toracica per lesione vascolare.

La situazione è da tenere sotto osservazione minuto dopo minuto. I medici, in queste ore stanno valutando, se operare neurochirurgicamente. Un momento che sta facendo tenere in ansia il mondo delle due ruote. Comunque il GP andrà avanti ma senza alcuni protagonisti che hanno deciso di fermarsi.

La speranza per Dupasquier svanita poco fa

Al Mugello si è deciso comunque di onorare le scadenze. Ma alcuni team hanno deciso di non gareggiare oggi. Naturalmente la prima squadra è la sua, il team Prustel non farà correre il giapponese Ryusei Yamanaka.

La stessa decisione è stata presa anche da Thomas Luthi. Il connazionale del giovane pilato non solo ha deciso di non correre con la Kalex ma è anche corso in ospedale per stargli vicino il più possibile.

Un gesto molto importante da parte di un veterano di questo sport. Al Carreggi sono presenti anche i familiari del 19enne svizzero uniti dalla speranza di una miracolosa ripresa. Cosa che sperano sia i medici ma anche tutto il mondo dello sport.

LEGGI ANCHE >>> Motomondiale: bruttissimo incidente, ansia per il pilota (VIDEO)

Di poco fa la notizia che fa male al tutto il mondo dello sport e non solo. Jason Dupasquier non ce l’ha fatta, a comunicarlo è stata la Dorna. E’ stato dichiarato clinicamente morto. La dinamica è stata troppo brutale per poter resistere alle lesioni subite.