Padova, muore bambino: «ha vissuto una vita diversa ma intensa»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07

Tommaso, il bambino affetto da gravi disabilità di Padova si è spento venerdì. Il padre ricorda il suo bambino con parole emozionanti.

Padova, Tommaso Zattarin e suo fratello (Google Images)
Padova, Tommaso Zattarin e suo fratello (Google Images)

La storia di Tommaso è un qualcosa che lascia molto pensare. Le persone nate con disabilità sono sempre più e queste devono affrontare un mondo che è pieno di pericoli e insidie.

Tutto è accaduto mercoledì poco prima di sera. Il ragazzino stava facendo il bagno quando ha avuto una crisi epilettica. La famiglia ha riferito che non era la prima volta ma in quel caso è stata talmente forte che gli ha provocato un principio di annegamento.

Subito è andato in arresto cardiaco e i soccorsi sono stati immediati. I medici sono riusciti a rianimarlo e trasportarlo in elicottero all’ospedale di Padova. Il cuore rispondeva ma non tutto il resto. Il bambino era tenuto in vita solo grazie ai farmaci, così che venerdì ha terminato la sua vita.

Padova, parla il padre di Tommaso: le strazianti parole

La famiglia del piccolo Tommaso sta vivendo un lutto che è difficilmente spiegabile. Il padre, Giancarlo Zattarin, ha lasciato alcune dichiarazioni che fanno capire l’affetto e l’amore che provavano verso il figlio 13enne.

Il padre lo definisce come un guerriero. Un bambino che seppur con gravi problemi riusciva a diffondere belle emozioni. Aggiunge: “ha vissuto una vita sì diversa ma comunque intensa”. E questo perché, anche a scuola, Tommaso era ben voluto dai suoi amici e dal suo insegnante di sostegno. Appena lo vedevano tutti lo salutavano calorosamente.

Un dolore che ha colpito i nonni che lo coccolavano sempre, la mamma che lo accompagnava sempre in giro per Stanghella. Fino al fratello, che Tommaso considerava come un eroe. Per un lutto non circoscritto solo alla famiglia ma a tutto il paese. Il padre dice: “La vicinanza di tutti gli abitanti, a partire dal sindaco e dal parroco, Don Francesco ci sta dando la forza per provare ad andare avanti, anche se Tommaso ci manca tremendamente”.

LEGGI ANCHE >>> Covid: si sottopone al vaccino, poi l’immane tragedia

Ancora non si conosce la data in cui verranno celebrati i funerali del piccolo Tommaso. Chi di dovere sta procedendo per capire la dinamica dell’accaduto e il Pm di Rovigo ha disposto l’autopsia. Intanto, tutti si stringono attorno alla famiglia e sulla pagina Facebook della Parrocchia di Santa Caterina Vergine e Martire di Stanghella molti hanno condiviso un pensiero sincero e affettuoso verso Tommaso.