Oscar 2021: dramma sul red carpet, portato d’urgenza in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15

Gli Oscar 2021 sono stanti anticipati da un evento piuttosto particolare. Un uomo, infatti, è stato portato in ospedale.

Oscar 2021 (Mark Terrill_Pool_REX)
Oscar 2021 (Mark Terrill_Pool_REX)

Gli Oscar 2021 hanno lasciato sicuramente emozioni forti. A trionfare nelle categorie più importanti è stato Nomadland, che ha vinto: Miglior film, Miglior Regia e Miglior attrice protagonista. Delusione per l’Italia che contava sui premi tecnici di Pinocchio e sulla Miglior canzone originale con Laura Pausini.

Purtroppo però il tricolore non ha sventolato sul palco dell’Academy questa volta, nonostante le buone premesse della vigilia. Una cerimonia all’insegna della sobrietà quella 2021, che ha dovuto abbandonare le scenografie mozzafiato del Dolby Theatre.

L’imprevisto agli Oscar sul red carpet

Secondo quanto riportato dal Daily Mail però la cerimonia sarebbe stata anticipata da un evento drammatico per uno degli invitati. Uno dei partecipanti, infatti, è stato trasportato d’urgenza in ospedale. Secondo alcune testimonianze l’uomo, di cui non si conosce l’identità, avrebbe riportato la frattura della gamba. Alcune foto sono trapelate, ma per ora l’Academy tace sull’accaduto.

Nonostante questo piccolo inconveniente la cerimonia è andata avanti. Grandi cambiamenti rispetto al passato per questi Oscar 2021. In particolare oltre la scenografia più scarna, si è data la possibilità ai protagonisti di parlare di più. Solitamente, infatti, vista la scaletta fitta, i vincitori avevano davvero pochi secondi per parlare. Questa notte però, visto lo show più scarno, si è dato maggiore spazio a tutti.

LEGGI ANCHE >>> Attore premio Oscar accusato di stupro: più di 30 le segnalazioni

In particolare si è molto parlato del Covid, ma anche della questione raziale con chiari riferimenti alla morte di George Floyd. Momento di grande sorpresa per la premiazione del Miglior attore protagonista. Tutti infatti si aspettano che il premio sarebbe stato assegnato a Chadwick Boseman, l’attore scomparso lo scorso agosto. Incredibilmente però la statuetta è finita tra le mani di Anthony Hopkins, che conquista così il suo secondo Oscar in carriera. Nel 1992 per l’Academy lo premiò nella medesima categoria per il ruolo di Hannibal Lecter ne Il silenzio degli innocenti.