Riccardo Fogli come Amadeus, la rivelazione in diretta sorprende tutti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02

Riccardo Fogli come Amadeus, questa mattina a Storie Italiane il cantante ha rivelato un retroscena che lo accomuna al conduttore di Sanremo 2021.

Riccardo Fogli
FOTO FACEBOOK

Storie Italiane è tornato in onda con una nuova puntata condotta come sempre da Eleonora Daniele che anche questa mattina ha trattato l’argomento Sanremo 2021 con tanti ospiti n studio.

Tra di loro anche il cantautore toscano che in passato ha anche vinto una delle edizioni del Festival della canzone italiane e che nel corso della puntata si è lasciato andare ad una rivelazione davvero interessante

Prima di scoprire di cosa si tratta, vi ricordo che stasera Sanremo torna in onda con la terza serata della kermesse, dedicata alle cover, interpretate dai ventisei Big in gara. A votare solo i maestri d’orchestra.

LEGGI ANCHE>>> Riccardo Fogli la confessione sulla figlia commuove tutti 

LEGGI ANCHE>>> Karin Trentini chi è la moglie di Riccardo Fogli?

Riccardo Fogli come Amadeus: “anche mia moglie mi chiama patato”

Riccardo Fogli retroscena doloroso
foto facebook

Riccardo Fogli come Amadeus, il cantautore ex Pooh ha qualcosa in comune con il conduttore del Festival di Sanremo 2021, a rivelarlo è stato proprio il diretto interessato in onda a Storie Italiane.

Anche mia moglie mi chiama patato anche se a me non piace per niente” ha ammesso in diretta davanti Eleonora Daniele che è davvero rimasta di stucco dopo questa rivelazione che forse nessuno si aspettava.

Ricordiamo infatti che la stessa cosa è stata detta ieri nella seconda serata di Sanremo 2021 da parte di Amadeus che ha ammesso che questo è il suo nomignolo dato dalla moglie Giovanna Civitillo, dopo le domande irriverenti di Fiorello.

Insomma una vera e propria rivelazione, “mi chiama anche Rambo, ma solo perchè non sto mai fermo” ha poi concluso sempre il cantante che ha lasciato sbigottita la padrona di casa che ha ammesso: “con questo nome ci si può aspettare qualsiasi cosa”. Davvero un siparietto interessante a cui sono seguiti tantissimi commenti sul festival che nonostante il calo di ascolti continua ad essere un grande successo.