Paura a Striscia la notizia: “E’ stato aggredito e malmenato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45

Striscia la Notizia, nuova aggressione ai danni di Vittorio Brumotti: attimi di vero panico in diretta: ecco cosa è successo a Brescia.

Torna un nuovo appuntamento con Striscia La Notizia, il Tg Satirico condotto da Ezio Greggio e Ezio Iacchetti è tornato a occuparsi di spaccio nelle strade e chi se non Vittorio Brumotti ha ”pedalato” fino a Brescia.

In città è stato denunciato in via anonima lo spaccio di cocaina a cielo aperto in uno dei parchi della città, in una posizione centrale e vicina alle scuole. Brumotti è arrivato subito sul posto ma in pochi minuti la situazione è degenerata.

LEGGI ANCHE>>>Striscia la Notizia, Brumotti e la Calabria: “I bambini costruiscono le bombe”

LEGGI ANCHE>>>Striscia, tapiro d’oro a Zlatan Ibrahimovic, e sono 6: la sua reazione

Striscia La Notizia, Vittorio Brumotti in pericolo: l’aggressione

Vittorio Brumotti
Fonte foto: Facebook

“Qui si pippa, si pippa tanto” racconta Vittorio Brumotti, intervenuto a Brescia dopo una segnalazione di un anonimo. In un parco, vicino a una scuola e diversi edifici commerciali, alcuni spacciatori diffondono la loro ‘roba’ alla luce del sole, fermando anche giovani passanti.

“Abbiamo visto degli extra comunitari che scambiavano delle dosi” ha detto Brumotti alla centrale di Brescia, tuttavia dal centralino dalla stazione fanno sapere all’inviato di Striscia la notizia ha

“Non si può spacciare qui ha detto Brumotti avvicinandosi agli spacciatori, che immediatamente hanno assalito il camion della redazione, salendo anche sull’auto in corsa, fermato da una donna che tentava di fermare l’aggressione.

“Calmo, calmo non toccare nientecontinua a ripetere Brumotti, mentre segue una colluttazione che vede coinvolte diverse persone della troupe. Spintoni anche ai danni di Brumotti, il tutto è ripreso dalle telecamere“Non devi venire qua” continua ad aggredire l’uomo, visibilmente alterato, mentre Brumotti cerca di frapporsi tra di lui e un cameramen.

“Immaginate quanto queste persone sono pericolose” ha detto Brumotti dopo l’arrivo della Polizia, intervenuta sul posto per fermare l’aggressione, quando ormai gran parte dell’attrezzatura è andata distrutta. Le persone presenti sul luogo dell’aggressione hanno applaudito al coraggio di Brumotti, arrivato a denunciare pubblicamente quando accade ogni giorno nel parco di Brescia.

“Perché deve essere Brumotti che si occupa di queste cose, e perché non se ne occupano altre entità” l’accusa dallo studio di Ezio Greggio, sorpreso del fatto che la Polizia fosse a conoscenza di quanto accadesse nel parco. “Queste persone non vanno fatte circolare.”“Lei si fa delle domande, ma le risposte le sappiamo già” ha detto amaramente Ezio Iacchetti.