Antonella Clerici, lutto: l’addio a “È sempre mezzogiorno”

Antonella Clerici colpita da un grave lutto. La conduttrice apre È sempre mezzogiorno con la brutta notizia: l’ultimo saluto in diretta tv

E' sempre mezzogiorno: Antonella Clerici

È sempre mezzogiorno si apre con una terribile notizia per Antonella Clerici. La conduttrice colpita da un grave lutto ha dato l’annuncio della scomparsa di un amico in diretta tv.

La puntata di È sempre mezzogiorno si è aperta come nessuno si aspettava. Un doveroso saluto e un ricordo a colui che è stato amico e collaboratore della conduttrice del cooking show.

Vorrei salutare un amico che ci ha lasciati” ha esordito la Clerici con una voce rotta e sofferta. Sotto, le note di Rumore, il pezzo cantato da Raffaella Carrà, ma scritto da un caro amico di Antonella. Una terribile notizia che ha gettato nella tristezza la nota conduttrice.

LEGGI ANCHE >>> Antonella Clerici al vetriolo contro una collega

LEGGI ANCHE >>> Antonella Clerici sorprende, cosa succede dietro le quinte del programma?

Antonella Clerici, lutto a È sempre mezzogiorno: l’addio all’amico scomparso

Come ogni giorno, Antonella Clerici è andata in onda con il suo amatissimo cooking show. Oggi, però, la puntata si è aperta con un velo di tristezza e malinconia. L’annuncio della conduttrice ha commosso anche i telespettatori.

Infatti, è venuto a mancare Andrea Lo Vecchio, il famoso autore musicale e televisivo, che è stato anche un grande amico e collaboratore di Antonella Clerici. La presentatrice ha voluto ricordarlo nel modo che più le è sembrato consono.

La puntata di È sempre mezzogiorno si è aperta sulle note di Rumore, canzone scritta proprio dall’amico Andrea Lo Vecchio. Un modo per omaggiarlo. “Apriamo con Rumore, rumore perché volevamo salutare un amico che ci ha lasciato, un autore televisivo che ha scritto questa canzone, ha scritto anche Luci a San Siro e ha lavorato con me al Festival di Sanremo nel 2010″, ha spiegato Antonella.

Andrea Lo Vecchio aveva 78 anni ed è morto a causa del Covid. È entrato a far parte della storia della musica italiana per aver scritto il testo di canzoni che hanno segnato un’epoca come Luci a San Siro per Roberto Vecchioni, E poi… per Mina, Rumore per Raffaella Carrà e Help me per i Dik Dik.

Andrea Lo Vecchio
Fonte foto: Facebook