Mita Medici svela il motivo della rottura con Franco Califano: “a me non piacciono le bugie”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:10

Mita Medici, nota attrice e cantante degli anni settanta, è stata per tre anni la compagna di Franco Califano, ma questa volta svela il motivo della loro rottura

Mita Medici
Fonte instagram (@mitamitamedici)

Cantante ed attrice italiana attiva nella seconda metà degli anni sessanta, Mita Medici sarà ospite a Oggi è un altro giorno, talk show di Rai 1 condotto da Serena Bortone, in onda dal lunedì al venerdì su Rai Uno nel primo pomeriggio.

LEGGI ANCHE >>> Serena Bortone sposata? Il privato della conduttrice resta un mistero

LEGGI ANCHE >>> Oggi è un altro giorno, intrusione in diretta: che succede?

Mita Medici: chi è, età, data e luogo di nascita

Mita Medici
Fonte instagram (@mitamitamedici)
  • Nome d’arte: Mita Medici;
  • Nome e cognome: Patrizia Vistarini;
  • Data di nascita: 20 agosto 1950;
  • Età: 70 anni;
  • Altezza: 1,72;
  • Peso: 60 chili;
  • Luogo di nascita: Roma.

Mita Medici, pseudonimo di Patrizia Vistarini, nasce a Roma il 20 agosto del 1950, sotto il segno del Leone.

Figlia dell’attore Franco Silva, nome d’arte di Francesco Vistarini, e sorella dell’autrice di testi, sceneggiatrice e scrittrice Carla Vistarini, nel 1965, a soli quindici anni, vince il concorso Miss Teenager Italiana al Piper Club di Roma con il nome d’arte di Patrizia Perini, che presto cambia in Mita Medici. 

Mita aveva un bellissimo rapporto con il padre Franco, il quale era un attore molto bravo  e popolare ed era molto ammirato dalle donne dell’epoca. Spesso Franco la portava in giro e passeggiavano insieme, chiacchieravano dei loro sogni e delle loro aspirazioni.

Patrizia, o meglio Mita, aveva solo 13 anni quando il padre la portò per la prima volta ad uno spettacolo teatrale. Videro “Vita di Galileo” di Bertolt Brecht, edizione storica, regia di Giorgio Strehler, con Tino Buazzelli. Ed è proprio in quel momento che è scattata la magia e l’amore per il palcoscenico.

Mita Medici in scena: dagli esordi sul palcoscenico fino ai film

Dopo esser stata per la prima volta a teatro, Patrizia, decide di voler diventare un’attrice e comincia a calcare il palcoscenico fin da piccola.

La vittoria del concorso di Miss Teenager Italiana permette a Mita Medici di esordire nel film L’estate (1966), al quale seguono, per la sua bravura, Non stuzzicare la zanzara, Pronto…c’è una certa Giuliana per te (1967), Colpo di sole, Come ti chiami amore? (1968) e Plagio (1969).

Dopo il concorso Mita diventa nota come la Ragazza del Piper, il logo in cui fu tenuto il concorso. La band veneta Le Orme le dedicò una canzone intitolata Mita Mita. L’attrice si avvicina così al canto e firma un contratto discografico con la Fonit Cetra.

Grazie al contratto discografico partecipa alla Caravella dei successi con il brano Nella vita c’è un momento, cover di Early in the morning dei Vanity Fare, tradotto da Sergio Bardotti.

Nel 1970 Mita Medici comincia ad avvicinarsi al mondo della televisione. Esordisce infatti in uno sceneggiato per il piccolo schermo: Coralba. Dopodichè comincia anche a presentare dei programmi, come ad esempio Cantagiro 1970, cantando la sigla iniziale Un posto per me. 

Nel 1973 conduce insieme a Pippo Baudo Canzonissima, cantando la sigla del programma Ruota libera. La sua carriera continua così, ricca di apparizioni in programmi con grandissimi presentatori e continua a partecipare al cast di parecchi film dell’epoca.

Dal 1997 al 2003 interpreta un personaggio secondario, Marisa Saviani, nella serie televisiva Un Posto al sole, e nel 2001, sempre come personaggio secondario, è nel cast della serie Centovetrine. Nel 2005 e nel 2006 è protagonista di due serie di Un ciclone in famiglia.

Mita Medici, l’amore per Franco Califano

MIta Medici & Franco Califano
Fonte web

Se il covid lo permetterà Mita Medici porterà in scena, nei teatri d’Italia, il suo grande amore, Franco Califano: canzoni, poesie, riflessioni, dentro una costruzione drammaturgica.

Della vita privata dell’attrice sappiamo veramente poco. Ma è molto conosciuta la sua storia d’amore con il mitico cantante romano morto nel 2013. È stesso Mita che racconta in alcune interviste la loro relazione ed è con nostalgia che l’attrice ricorda un aneddoto avvenuto dopo la morte di Califano: “Quando Franco è morto siamo andati a cena con un gruppo di amici. Per ricordarlo. All’uscita del ristorante una donna che lo conosceva mi ha fermato e mi ha detto: lei è stata la sua ispirazione fino alla fine.”

Lo spettacolo che dovrà proporre la Medici, in realtà, ha debuttato per la prima volta il 24 e il 25 agosto del 2020 al Todi Festival. Sul palco Mita ripercorre i tre anni di relazione avuta con il cantante, cantando i suoi brani più noti.

Mita Medici ha deciso di salire sul palco e rendere omaggio al grande Franco Califano per riportare l’amore che provava per lui in vita. In un’intervista la Medici racconta: “Interpreto da attrice le canzoni, ma pure poesie sue e alcuni raccordi narrativi che raccontano la sua storia […]. Califano non era solo un artista romano, ma molto di più.”

Mita Medici e Franco Califano, come si sono conosciuti

I due artisti si incontrarono per la prima volta grazie ad un amico in comune, Gianni Minà, il quale parlava di Califfo all’attrice, e al cantante parlava della Medici. Mita era veramente giovane, e quando si incontrarono per lei fu quasi amore a prima vista. Hanno cominciato a parlare e da lì è scattato l’amore, che ancora oggi nutre l’attrice per Franco Califano.

Mita Medici e Franco Califano, la convivenza 

Dopo che Franco Califano si trasferì a Roma per stare con Mita Medici, i due cominciarono a convivere. Il cantante aveva lasciato Milano, dove all’epoca si faceva musica, per amore della donna. Mita racconta che la convivenza con Califano fu bellissima, anche se non erano una famiglia tradizionale in quanto entrambi lavoravano e stavano poco in casa per gli impegni che avevano.

Nella stessa palazzina romana di Via Castiglione del Lago al Fleming abitavano anche Renzo Arbore e Mario Marenco, tutti più grandi di Mita. Infatti l’attrice ricorda quei momenti con un sorriso nostalgico: “Sono nate tante canzoni lì. Era quasi una comune, creativa, divertente, oggi impensabile”

Mita Medici, le bugie di Franco Califano

Alla domanda “perché un amore così genuino e puro è finito dopo tre anni?” Mita risponde che le bugie non le sono mai piaciute.

La storia che la Medici ha raccontato è questa: Franco uscendo di casa ha detto all’attrice che andava fuori la città, di non aspettarlo. Invece era a Roma e Mia lo vide con una sua amica e un’altra donna nel ristorante dove andavano sempre insieme.

Mita Medici non disse nulla ì, ma fu lì che decise di chiudere definitivamente con Franco Califano. Lui la cercava anche dopo la fine della relazione con lei, ma Mita non ne voleva sapere nulla. Infatti dichiara la gravità della questione in un’intervista “l’ho vissuto come un tradimento, anche se non ho mai saputo se Franco mi tradì davvero.” 

Oggi l’attrice si definisce single, e non ha figli.

Mita Medici su Instagram, una vera rivelazione

Mita Medici, nonostante abbia 70 anni, è iscritta ad Instagram con il nome @mitamitamedici. L’attrice conta poco meno di 1000 follower. Le piace condividere selfie che scatta a casa sua o in giro per le strade, e pubblica molto spesso video in cui recita o legge dei libri con espressione ed esperienza, proprio come se fosse sul palcoscenico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mita Medici (@mitamitamedici)