Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita

L’amato attore Simone Montedoro è l’ospite di I Soliti Ignoti di Amadeus: il dramma della malattia e il ritorno alla vita dopo averla sconfitta

Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita
S. Montedoro (fonte foto: Instagram, @ simonemontedororeal)

Un personaggio amatissimo dal grande pubblico, un attore dalla grande fama che ha avuto modo di mostrare più volte il proprio talento, Simone Montedoro, che in molti ricorderanno in Don Matteo: ospite di I Soliti Ignoti con Amadeus, il dramma della malattia che è riuscito a sconfiggere il il suo ritorno alla vita.

Talento, bravura ed una grande presenza scenica, queste sono solo alcune delle doti che i telespettatori attribuiscono a Simone, e delle caratteristiche che hanno contraddistinto la sua carriera.

Un successo straordinario arrivato tra cinema, tv e teatro per lui, entrato presto nei cuori del pubblico.

Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita
I soliti Ignoti (fonte foto: Facebook, @Soliti Ignoti – Il Ritorno)

LEGGI ANCHE  >>> Sanremo 2021 colpaccio di Amadeus, spuntano i nomi dei super ospiti

LEGGI ANCHE >>> Amadeus, Giovanna Civitillo a Sanremo? Colpo di scena!

Simone Montedoro chi è: età, altezza, Instagram, vita privata, compagna

  • Nome e cognome: Simone Montedoro;
  • Data di nascita: 28 luglio 1973;
  • Età: 47 anni;
  • Altezza: 1,78 circa;
  • Peso: 75 chili circa;
  • Luogo di nascita: Roma.

Una carriera lunga e costellata di successi, quella di Simone, nato a Roma il 28 luglio del 1973 e che ha iniziato il proprio percorso professionale, più o meno quando aveva all’incirca 20 anni.

Montedoro infatti si forma presso i laboratori tenuti da Francesca De Sapio, Michael Margotta e Duccio Camerini, mostrando inizialmente le proprio qualità con i fotoromanzi.

Nel 1998-99 arriva il debutto a teatro con ‘No Exit’ e ‘A chi toccherà stasera’, poi più avanti ‘Sopra’ e ‘Scoppio d’amore e guerra’, per citarne alcuni.

Anche in tv fa presto il proprio debutto, nell’anno 1999 con ‘Il centravanti è stato assassinato verso sera’ prima, e ‘L’avvocato Porta – le nuove storie’ poi, entrambi serie tv dirette da Franco Giraldi.

Ma sono tante le partecipazioni a cui dà seguito, come quella relativa a ‘Distretto di Polizia’, ‘Un medico in famiglia’ e ‘Il commissario Montalbano’.

Un volto dunque noto al pubblico che lo ricorderà per i diversi ruoli e le svariate apparizioni in tanti progetti.

Parlando di esperienze professionali, tuttavia è impossibile non citare il ruolo importante che ha avuto in Don Matteo, accanto a Terence Hill e Nino Frassica.

Simone Montedoro compagna, l’amore con Lara Carnevale

Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita
S. Montedoro e compagna (fonte foto: Instagram, @ simonemontedororeal)

Se la professione e il lavoro vanno a gonfie vele, lo stesso dicasi per la vita privata dell’attore, che ha nella compagna Lara Carnevale un riferimento particolare, solido e duraturo.

Classe 1981, Lara è un‘atleta professionista che ha praticato discipline come i 200, gli 800 metri, il salto in lungo e così via.

Lara e Simone non si sono sposati ma hanno dato vita ad une meravigliosa famiglia, con la nascita di Matteo, nato nel 2014. Un nome, quello scelto, che è quello del nonno nonché della serie che lo ha reso celebre.

Attualmente la Carnevale lavora come trainer di Gyrotonic, una disciplinata molto famosa che è incentrata sull’attività che prevede eserciti ritmici di allungamento e potenziamento dei muscoli.

Proprio lo sport e l’attività fisica sono due delle passioni che la coppia ha in comune, poiché come alcuni sapranno, Simone è appassionato di pugilato e conosce anche le arti marziali.

Simone Montedoro ex, quella storia con Manuela Arcuri

Prima di incontrare il suo grande amore, Lara, Simone in passato è stato paparazzato con un’altra donna, anch’ella di certo non sconosciuta al grande pubblico.

Era infatti l’anno 2012 e gli scatti riguardanti i due grandi attori, Simone e Manuela Arcuri attori fecero il giro del web; abbracci, baci e lo scambio di tenerezze, si parlò a lungo di quelle foto e delle effusioni. Tuttavia, dopo un po’ di tempo la storia si concluse, e la stessa Manuela incontrò poi l’imprenditore Antonello Ieffi.

Simone Montedoro malattia, la battaglia vinta con il Linfoma di Hodgkin

Se la vita professionale e sentimentale nonché familiare di Simone va a gonfie vele, chi lo segue da tempo e con passione sa bene del periodo drammatico vissuto dall’attore, che qualche tempo fa ha dovuto combattere e fortunatamente vinte ha vinto la propria battaglia con la malattia che gli fu diagnosticata, il Linfoma di Hodgkin.

Nel 2004, infatti, come riportato da diversi giornali, l’attore scoprire di avere tale malattia rara che colpisce le vie linfatiche. La sua carriera e la vita di Montedoro viene messa in pericolo, ma grazie al ricorso a cure adeguate per la sua situazione, Simone ha la meglio lasciandosi alle spalle un periodo duro, di sofferenza e di forte paura.

Simone Montedoro Don Matteo, il ruolo di Giulio Tommasi

Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita
S. Montedoro (fonte foto: Instagram, @ simonemontedororeal)

Come detto in precedenza, sono diversi i ruoli e i lavori a cui ha preso parte Simone, impernando diversi personaggi e mostrando davvero a tutti le grandi qualità attoriali che lo contraddistinguono.

Tuttavia, forse, il ruolo che maggiormente lo ha fatto entrare nel cuore del pubblico è quello di Giulio Tommasi in Don Matteo, accanto a Terence Hill e Nino Frassica.

Il capitano dei Carabinieri di Gubbio prima e di Spoleto poi, entra nell’Arma per seguire le orme del padre, il generale Luigi Tommasi, da cui però rifiuta ogni aiuto o spinta che possa favorirlo nella sua carriera.

Un personaggio già impersonato in precedenza, e il cui addio creò grande malumore con i fan che non digerirono bene la sua uscita dal cast.

Ecco che il suo ritorno, in Don Matteo 12, fu particolarmente gradito e apprezzato dal pubblico, contento di poter tornare a godere della sua abilità come attore, e di poter nuovamente assistere alle gesta di Giulio Tommasi.

Simone Montedoro Ballando con le stelle, la partecipazione al programma di Milly Carlucci

Simone Montedoro, la malattia sconfitta e il ritorno alla vita
S. Montedoro e Alessandra Tripoli (fonte foto: Instagram, @ simonemontedororeal)

Non solo cinema e tv per Simone, ma anche la partecipazione ad alcuni programmi televisivi molto noto e seguiti, come ad esempio Ballando con le stelle, la popolare ed amata trasmissione condotto da Milly Carlucci.

Nel 2017 infatti, proprio Simone ebbe modo di cimentarsi in particolari e difficilissime coreografie di ballo; arrivò per lui l’eliminazione quando era vicino alla vittoria, nel periodo in cui, i fan lo ricorderanno, si esibiva con la ballerina Alessandra Tripoli.

Nonostante sia stato eliminato, la sua partecipazione viene ricordata con grande affetto dai fan e, di certo, ha rappresentato per lui una bellissima e memorabile esperienza.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news