Casalino e il pianto all’addio di Conte, ma come è finito lui?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07

Notato mentre piangeva per l’addio di Conte, Rocco Casalino ora avrà una bella gatta da pelare per la sua uscita di scena.

Rocco Casalino

In molti hanno visto Rocco Casalino piangere all’uscita di scena di Giuseppe Conte, che ha lasciato ieri, 13 febbraio, ufficialmente la poltrona di Presidente del Consiglio dei Ministri.

Questo potrebbe far pensare ad un attaccamento particolare del segretario al Presidente… oppure un attaccamento speciale al suo posto di lavoro?

Fanno scena in queste ore alcune indiscrezioni sulle ultime chat che l’attuale leader politico del MovimentoVStelle, Vito Crimi, ha avuto con Casalino, dove liquida perentoriamente lui e l’altro segretario responsabile della comunicazione di Giuseppe Conte.

Casalino e il pianto all’addio di Conte, ma come è finito lui? Sembrerebbe non aver preso bene l’addio

Dopo le prese in giro sul web sulla sua esperienza al programma televisivo “Grande Fratello”, con frasi canzonatorie del tipo: “Poverino, sta lasciando la casa”, un altro smacco per Casalino.

Crimi infatti ha liquidato la chat in questo modo secco:  “Carissimi, con la conclusione del governo Conte viene meno anche la funzione di questa chat. Grazie infinite per la collaborazione, buon lavoro a tutti”

Dunque Casalino interviene: “Abbraccio a tutti”. Ed eccoci a Crimi, che scrive: “Mariachiara, Rocco, lasciate le consegne a qualcun altro”. Dunque precisa: “La mia chat più importante”.

Casalino invia punti interrogativi, dubbioso sull’uscita di Crimi e questi in tutta risposta, in modo che potrebbe essere interpretato da ognuno in maniera diversa, risponde: “L’ultimo che esce, chiuda bene e mi faccia trovare le chiavi della stanza nella mia scrivania”.
Una chiusura davvero pessima per Casalino, trovatosi ora disoccupato e che dovrà provvedere a trovare un’altra sistemazione.